brufoli sul viso

La mappa dei brufoli è molto utile per comprendere in generale il tuo stato di salute.

Soprattutto la mappa dei brufoli sul viso è molto indicativa, perché specifica quello che succede all’interno dell’organismo.

Non dobbiamo dimenticare infatti che siamo i ritrovati unici e particolari di un’unità fra psiche e corpo.

Proprio per questo motivo tra ciò che accade fisicamente e ciò che succede nella nostra mente esiste una perfetta correlazione.

La mappa dei brufoli sul corpo è stata per molto tempo utilizzata da coloro che praticano la medicina tradizionale cinese.

La mappa dei brufoli infatti per molto tempo è stata considerata uno strumento diagnostico molto importante.

Se per esempio un brufolo si presenta sempre nello stesso posto, la mappa dei brufoli in viso può indicare un problema di salute che a volte è molto più profondo rispetto a ciò che si crede.

Quindi non soltanto un problema della pelle, ma qualcosa che va messo in correlazione con la sfera psicofisica dell’individuo.

Lo schema dei brufoli sul viso

Esaminiamo adesso la mappa dei brufoli e, più specificamente, la mappa dei brufoli sul viso.

Cosa indica la mappa dei brufoli in faccia?

Brufoli sulla parte alta della fronte

Quando i brufoli si trovano nella parte alta della fronte, l’organo coinvolto potrebbe essere l’apparato digerente.

Quindi l’acne in questo caso può indicare un problema che riguarda l’apparato digerente oppure la vescica.

È questo il significato per esempio della mappa dei brufoli sulle tempie.

Brufoli sulla parte inferiore della fronte

Quando i brufoli sono presenti nella parte inferiore della fronte, il possibile organo coinvolto potrebbe essere il cuore.

La mappa dei brufoli in questo caso è molto chiara, secondo l’interpretazione della medicina tradizionale orientale.

In questo caso la mappa dei brufoli può indicare anche un’azione particolarmente grave dello stress, una cattiva alimentazione oppure delle tensioni fisiche e mentali che possono mettere a dura prova il muscolo cardiaco.

Brufoli sulle orecchie

I brufoli che compaiono nelle orecchie indicano che potrebbero essere coinvolti i reni in un problema di salute.

Non sempre si presta particolare attenzione ai reni e la spia che indica un eventuale problema può essere rappresentata proprio dalla comparsa di brufoli grandi sulle orecchie.

Rimedi efficaci per risolvere il prima possibile i brufoli nelle orecchie li trovi qui:

Brufoli sulla zona orbitale degli occhi

In questo caso ad essere coinvolto potrebbe essere il fegato. La mappa dei brufoli dell’uomo e della donna a questo proposito è molto significativa, perché nella zona orbitale degli occhi, quando si hanno la pelle grassa e la comparsa di acne, anche sulle sopracciglia, può significare che il fegato sta lavorando troppo e che ha bisogno di un processo di disintossicazione.

Brufoli sulla parte alta delle guance

La mappa dei brufoli, interessa anche i brufoli sulle guance. Quando essi compaiono sulla parte alta delle guance, potrebbe indicare che si tratta di un problema ai polmoni o in generale al sistema respiratorio.

Infatti su questa parte del corpo i brufoli possono comparire a causa del fumo o se si soffre di asma, di allergie o di infezioni polmonari.

Brufoli sulla parte bassa delle guance

I brufoli sulla parte bassa delle guance possono indicare degli squilibri ormonali dovuti alle mestruazioni nelle donne o allo stress psicofisico.

Brufoli sul mento

Per quanto riguarda i brufoli sul mento, la mappa dei brufoli deve essere distinta tra area laterale ed area centrale.

Nel primo caso gli organi colpiti potrebbero essere i genitali a causa di uno squilibrio ormonale.

Nel caso dell’area centrale del mento, gli organi colpiti sono soprattutto lo stomaco e l’intestino tenue.

Brufoli sul naso

I brufoli sul naso oltre ad essere molto brutti da vedere spesso risultano dolorosi e molto infiammati.

La loro comparsa può essere dovuta a un malessere o a un mal funzionamento del pancreas.

Pertanto è fondamentale evitare alcuni cibi come fritti e dolci e prediligere frutta, verdura e fibre ricordandosi di bere due litri di acqua al giorno.

Si parla sempre di brufoli sul naso ma a volte i brufoli possono comparire anche all’interno del naso, è per questo motivo che in questi due articoli ti spieghiamo le cause e i rimedi di questa tipologia di brufolo, di modo tale che tu possa ricorrere ai ripari in maniera corretta.

Brufoli sul collo e petto

I brufoli sul collo e i brufoli sul petto sono molto fastidiosi, oltre ad essere esteticamente poco gradevoli, i brufoli in queste zone del corpo, sono molto dolorosi e la loro guarigione non ha tempi brevi.

La causa della loro comparsa e del loro sviluppo può essere dovuta a un’infezione o allo stress.

In ogni caso abbiamo messo in evidenza le differenze che intercorrono tra i brufoli sul collo che interessano le donne e i brufoli sul collo che interessano le donne in quanto possono essere molto diverse ed esistono alcune soluzioni molto utili:Brufoli sul collo? 3 rimedi per eliminarli!

Brufoli tra le sopracciglia

I brufoli tra le sopracciglia sono più diffusi di quello che si possa pensare. Potresti avere a che fare con un unico brufolo posizionato nella zona iter-sopraccigliare o più brufoletti piccoli ed arrossati.

La causa che comporta lo sviluppo dei brufoli in questa zona del viso potrebbe essere legata a problemi collegati al fegato.

Pertanto diventa fondamentale evitare di bere alcol ed eliminare dalla propria alimentazioni cibi troppo grassi.

Mappa dei brufoli: quali sono i rimedi da provare

Abbiamo visto che cosa indica la mappa dei brufoli, soprattutto quella relativamente all’acne che compare sul viso.

Ma vediamo come è possibile rimediare, quando viene indicato un problema di salute specificato dalla mappa dei brufoli.

In ogni situazione specifica si possono prendere dei provvedimenti per aiutare il tuo stato di salute.

Se i brufoli si trovano nella parte alta della fronte, dovresti aumentare l’assunzione di liquidi e di acqua per eliminare le tossine.

Consuma meno cioccolato, bibite gassate e dolci in generale.

Inoltre limita la caffeina e scegli tè o tisane a base di erbe. Potrebbe essere utile il tè verde.

Per depurare il corpo scegli alimenti come il cavolo bollito o le mele al forno.

Riposa almeno otto ore per notte, svolgi regolare attività fisica tutti i giorni all’aria aperta, per almeno 30 minuti.

Quando il problema è relativo al cuore, indicato dalla comparsa di brufoli nella parte inferiore della fronte, oltre a fare attività fisica regolare, smetti di fumare e cerca di mangiare sano, scegliendo cibi che abbondano di fibra e senza alto contenuto di grassi.

Per aiutare i reni, quando i brufoli compaiono nelle orecchie, aumenta il consumo di acqua e non eccedere con il sale e con la caffeina.

Quando il problema riguarda il fegato ed è indicato dalla comparsa di brufoli nella zona orbitale degli occhi, mangia frutta e verdura ad alto contenuto di vitamina C, come kiwi e arance.

Riduci il consumo di grassi, di dolci, di alcol e di latticini. Incrementa il consumo di alcuni alimenti utili per pulire il fegato, come il pompelmo, gli ortaggi a foglia verde, il limone e la barbabietola.

Evita di cenare tardi e non mangiare subito prima di andare a dormire.

Quando i brufoli compaiono nella parte alta delle guance ed indicano un problema ai polmoni, evita il fumo e stai lontano da quello passivo, fai attività fisica, limita il consumo di zucchero e aggiungi alla tua dieta quotidiana verdure fresche, avena, cavolo, zucca.

Quando i brufoli interessano la parte bassa delle guance ed indicano dei problemi ormonali, puoi rimediare riposando e dormendo di più, mangiando frutta e verdura fresche.

Inoltre possono essere utili alcune erbe per riequilibrare i livelli ormonali: bardana, liquirizia, basilico viola.

Infine, quando i brufoli interessano il mento, agisci nel seguente modo.

Se l’acne compare nell’area laterale, evita una dieta ricca di soia, evita lo stress e limita la vita sedentaria.

Quando compaiono nell’area centrale e indicano problemi all’intestino tenue o allo stomaco, evita gli alimenti poco sani, mangia più frutta e verdura, assumi più acqua e alimenti ricchi di fibre e cerca di riposare di più.

Articoli di approfondimento:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here