problemi-di-erezione-rimedi

Se hai problemi di erezione sicuramente ti chiederai problemi di erezione come risolverli.

I problemi di erezione durante il rapporto possono capitare specialmente negli uomini dai 40 anni in su, anche se non si escludono problemi di erezione a 20 anni o problemi di erezione a 30 anni: cause diverse, ma sempre la stessa difficoltà.

Quando il disturbo si manifesta ad una certa età, come i problemi di erezione a 50 anni o i problemi di erezione dopo i 50 anni, è possibile rintracciare alcune particolari condizioni fisiche, problemi legati alla sfera psicologica e molte altre ragioni che stanno alla base della disfunzione erettile.

Ma come risolvere problemi di erezione?

Problemi di erezione: a chi rivolgersi?

In questa guida vogliamo spiegarti con problemi di erezione cosa fare, discutendo dei problemi di erezione cause e rimedi.

Sintomi del problema

Il problema si manifesta generalmente nella difficoltà ad avere un’erezione e a mantenerla.

Inoltre il soggetto con problemi di erezione può sperimentare un calo del desiderio e mancanza della tumescenza del pene notturna.

Molte volte il soggetto con problemi di erezione ha anche difficoltà ad eiaculare e a raggiungere l’orgasmo.

Cause del disturbo

Se ti è capitato di dire “ho problemi di erezione” o di affermare “il mio ragazzo ha problemi di erezione“, proprio perché si verificano problemi di erezione durante un rapporto, sicuramente vorresti sapere quali sono le cause problemi di erezione.

È sempre meglio rivolgersi al medico di fiducia per riuscire a capire da che cosa siano determinati questi problemi.

Infatti non si deve trascurare un consulto medico quando i problemi di erezione sono associati all’eiaculazione precoce o ritardata oppure quando si manifestano in concomitanza con altri problemi medici, come il diabete o le cardiopatie.

È molto importante prendere in considerazione questo problema, perché esso può portare delle complicazioni, da una vita sessuale insoddisfacente all’ansia, alla bassa autostima correlata ad una sensazione di forte imbarazzo.

Inoltre possono insorgere problemi di relazione che rendono complicato rapportarsi agli altri.

Per quanto riguarda le cause, il medico potrà individuare in presenza di un problema di questo genere innanzitutto vari tipi di difficoltà.

Cause fisiche

Ci possono essere delle cause fisiche di carattere traumatico, quando il pene è stato soggetto ad un trauma.

Infatti si parla anche di disfunzione erettile post traumatica.

Ci possono essere delle cause fisiche vascolari, quando si verificano delle condizioni che compromettono l’afflusso di sangue.

Oppure delle cause neurologiche, nella cosiddetta disfunzione erettile neurogenica.

A volte si può trattare di un problema ormonale, quando si ha un’alterazione nella produzione degli ormoni.

Altre volte ancora si hanno delle condizioni mediche correlate ad un’alterazione anatomica dell’organo sessuale maschile.

Fra le cause neurologiche, il morbo di Parkinson o gli infortuni al midollo spinale.

Tra le cause ormonali, l’ipertiroidismo, l’ipotiroidismo e la sindrome di Cushing.

Cause farmacologiche

A volte i problemi di erezione e quindi la correlata impotenza oppure l’erezione debole sono determinati dall’uso per lungo tempo di alcuni farmaci.

Per esempio i medicinali che servono al trattamento dell’ipertensione, i diuretici, i fibrati, che sono dei farmaci che abbassano il livello dei lipidi nel sangue e vengono spesso usati per trattare i trigliceridi alti, gli antipsicotici, gli antidepressivi, i corticosteroidi, gli anticonvulsionanti, gli antistaminici e poi ancora altri farmaci, come gli anti H2, che sono i cosiddetti antiagonisti dei recettori H2 dell’istamina, oppure gli anti androgeni.

Sono coinvolti nel problema anche alcuni farmaci chemioterapici, come i citotossici.

Cause psicologiche

Alla base della disfunzione erettile ci possono essere problemi di erezione per ansia, che rientrano fra i problemi di erezione psicologici.

Spesso proprio le motivazioni di carattere ansioso sono alla base di problemi di erezione giovanile cause ben precise.

Si parla di problemi psicologici di erezione quando si è per esempio in presenza di situazioni di disagio, di preoccupazione, di depressione o di problemi emotivi legati anche a traumi.

Pensiamo per esempio ai problemi di relazione o alle disfunzioni sessuali.

Per i problemi di erezione psicologici rimedi specifici, quali possono essere per esempio anche il seguire una psicoterapia adatta.

Altre cause

In ogni caso bisogna far rientrare nei problemi di erezione tantissime cause, come per esempio il fatto che la prostata (dà problemi di erezione) o il varicocele.

Ma non solo prostata problemi di erezione, anche abuso di alcol, stanchezza eccessiva, l’abitudine al fumo.

Il sovrappeso, l’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari che possono essere collegate a questa patologia, l’invecchiamento.

A chi rivolgersi per problemi di erezione

Naturalmente se il problema continua a persistere e non risulta essere occasionale è necessario fare degli accertamenti approfonditi.

Pertanto è necessario richiedere al proprio medico di base un consulto e farsi consigliare per una visita specialistica approfondita.

Rimedi per risolvere il problema

A chi rivolgersi per problemi di erezione?

Quali sono per i problemi di erezione rimedi adatti?

Ci possono essere differenti trattamenti da poter seguire.

In ogni caso bisogna rivolgersi ad un medico, come per esempio per i problemi di erezione urologo specializzato, che possa dare per i problemi di erezione soluzioni adeguate, specialmente dopo aver esaminato i problemi di erezione cause, anche in caso di problemi di erezione giovanile.

Vediamo come risolvere i problemi di erezione.

Farmaci

Problemi di erezione: come risolvere?

Il medico, in termini di disfunzione erettile rimedi, può prescrivere alcuni farmaci spesso utilizzati per trattare questo problema.

Si tratta di sostanze vasoattive, come il sidenafil, fra cui il più ben noto viagra, il vardenafil e il tadafil.

A volte vengono, in casi particolari, somministrati dei farmaci vasodilatatori.

Sempre sotto valutazione medica si può prendere in considerazione la possibilità di una terapia sostitutiva con testosterone.

Cosa fare

Ci sono molti consigli importanti per riuscire a modificare soprattutto il proprio stile di vita e tentare di mettere a punto delle soluzioni adatte per risolvere i problemi di erezione.

Per esempio sarebbe importante alleviare gli stati d’ansia e di stress, perdere peso e, se la disfunzione erettile è collegata al timore di contrarre malattie sessualmente trasmesse, faresti bene ad usare il preservativo.

A volte alla base c’è un problema di coppia, quindi dovresti parlare apertamente con la partner per favorire la comunicazione.

Anche appositi esercizi, come quelli di Kegel, possono essere importanti per allenare il piacere.

Sempre d’aiuto anche praticare con regolarità lo sport o l’esercizio fisico in generale, per varie ragioni, perché l’allenamento aumenta il flusso del sangue, diminuisce le tensioni e aiuta a non cadere nel sovrappeso.

Rimedi naturali

Vediamo adesso alcuni rimedi naturali per problemi di erezione.

Quali sono per i problemi di erezione rimedi naturali efficaci?

Te lo diciamo subito.

Per esempio potresti provare con il ginseng, che migliora in generale il benessere psicofisico e i livelli di serotonina per un maggiore rilassamento.

Uno stimolante importante del sistema nervoso centrale, che ha effetti antidepressivi, afrodisiaci e tonici, è l’eleuterococco.

Anche lo zafferano si dice abbia proprietà afrodisiache importanti.

Inoltre puoi rivolgerti, magari chiedendo consiglio al tuo medico di fiducia, all’assunzione di altre sostanze, come la L-arginina e la L-citrullina.

Si tratta tutti di principi attivi che hanno come effetto quello di aumentare la produzione di ossido nitrico, stimolando a livello neuronale.

Alimentazione

Anche l’alimentazione può essere importante per risolvere i problemi di erezione.

Innanzitutto perché, come abbiamo già specificato, seguire una dieta sana è fondamentale per ridurre il sovrappeso, che è un fattore di rischio per la disfunzione erettile.

Sarebbe opportuno consumare cibi leggeri prima di andare a dormire e alimenti ricchi di bioflavonoidi, come i limoni, l’uva e il pompelmo.

I bioflavonoidi sono infatti molto utili per controllare gli impulsi eiaculatori.

Ci sono poi degli alimenti che stimolano il desiderio e possono anche aiutare a migliorare le prestazioni sessuali.

Ricordiamo fra questi le mandorle, il peperoncino, i molluschi, gli asparagi e l’avocado.

Inoltre una sana alimentazione passa anche dal sapere cosa non mangiare.

È raccomandabile monitorare attentamente il consumo di dolciumi.

Tutto ciò serve a non favorire il diabete, proprio perché si è visto che il diabete e la disfunzione erettile sono molto collegati.

Specialmente prima di un rapporto, sarebbe meglio evitare di consumare alimenti difficili da digerire, come i cibi ricchi di grassi.

Un altro consiglio è quello di limitare il consumo di alimenti ricchi di caffeina e le relative bibite come il caffè.

Tutti questi alimenti hanno un effetto stimolante, che al contrario di quanto si pensi possono rendere più complessa da trattare la disfunzione erettile.

Infatti, con il loro effetto stimolante, riducono il tempo che occorre per produrre lo stimolo eiaculatorio e quindi possono determinare l’eiaculazione precoce.

Prevenzione

Oltre a seguire una dieta corretta e bilanciata, per ridurre l’obesità e per apportare all’organismo le sostanze nutritive di cui avrebbe bisogno per il miglioramento del benessere psicofisico, la prevenzione dei problemi di erezione passa anche attraverso l’esercizio fisico.

È risaputo che la sedentarietà potrebbe predisporre alla disfunzione erettile.

Per cui è molto importante praticare sport con regolarità.

Inoltre ti consigliamo di eseguire regolarmente i cosiddetti esercizi di Kegel, che allenano i muscoli pubococcigei degli uomini.

In questo modo si può gestire meglio il piacere, posticipando l’orgasmo e migliorando le erezioni e le pulsioni alla base dell’eiaculazione.

TUTTO SULL’UOMO: VAI QUI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here