bere tanta acqua

L’acqua è la benzina che permette al nostro corpo di funzionare correttamente consentendo l’eliminazione delle impurità, il trasporto dei nutrienti verso le cellule e permettendo l’idratazione fondamentale per la tonicità e la contrazione adeguata dei muscoli.

Pertanto, bere 2 litri di acqua al giorno significa garantire salute e benessere al nostro corpo.

Una regola importante da seguire è quella di  bere acqua durante la giornata spesso e a piccoli sorsi evitando quella sensazione di sete che è indice di disidratazione.

Bere acqua: benefici

Diventa indispensabile avere con se una bottiglietta di acqua e bere spesso a piccoli sorsi di modo tale da mantenere il nostro corpo idratato e trarne i molteplici benefici:

  • riduce la cellulite;
  • aumenta il tono e l‘elasticità dei tessuti;
  • previene l’invecchiamento;
  • riduce il gonfiore favorendo l’evacuazione;
  • previene la stipsi;
  • previene l’infezione delle vie urinarie;
  • sfavorisce la disidratazione;
  • aiuta a dimagrire;
  • aiuta nell’allattamento.

Come bisogna bere acqua

È assolutamente sbagliato bere una grossa quantità d’acqua tutta in un sorso in quanto arriverà in fretta alla vescica sentendo il bisogno urgente di urinare e impedendo all’acqua di compiere la sua azione benefica sul corpo.

Bere spesso e a piccoli sorsi

E’ una regola ed è l’unico modo per permettere al corpo di assorbirla e di evitare l’insorgenza di disturbi antipatici come cattiva digestione, gonfiore e colite.

Quando bere l’acqua

La regola è quella di bere due litri di acqua al giorno distribuiti durante la giornata.

Innanzitutto è importante bere durante i pasti per favorire la digestione bevendo un sorso tra un pasto e l’altro.

Prediligete l’acqua fuori frigo, in quando l’acqua fredda spesso può essere motivo di una cattiva digestione.

Nel resto della giornata è consigliato bere un litro di acqua durante la mattina e un litro di acqua dal primo pomeriggio fino a sera non superando le 21.00 in quanto potreste avere la necessità di urinare svegliandovi e disturbando il sonno.

Quale acqua scegliere

Liscia o gasata a voi la scelta purchè beviate.

Cambiare spesso l’acqua che si beve è un ottimo modo per alternare i minerali mettendo il corpo al riparo da possibili carenze.

Bere acqua: un aiuto per chi beve poco

Ci sono persone che lamentano di non avvertire spesso la necessità di bere acqua e di conseguenza di dimenticarsi di bere facendo fatica ad assumere i 2 litri di acqua consigliati.

Un consiglio potrebbe essere quello di assumere quotidianamente succhi di frutta, spremute o frullati, insomma una bevanda che vi piaccia molto e che bevete volentieri.

Inoltre mangiare cibi ricchi di acqua come frutta e verdura aiuta a mantenere idratato il corpo.

Bere acqua: i segnali di carenza di acqua nel corpo

Per capire se state bevendo in maniera adeguata è sufficiente che osserviate le vostre urine.

Le urine devono avere un colore chiaro vicino al giallo oro, se notate delle urine giallo – scure e che emanano cattivo odore state bevendo poco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here