Cause della cistite femminile

Sono molte le donne che almeno una volta nella vita hanno avuto a che fare con la cistite.

Le infezioni delle vie urinarie sono più frequenti di quello che si possa immaginare soprattutto  nelle donne e più rare negli uomini. Tuttavia la possibilità per l’uomo di contrarre la cistite aumenta con l’avanzare dell’età. La cistite comporta dolore, fastidio e bruciore che la maggior parte delle volte risulta poco sopportabile e richiede una soluzione veloce. In linea generale le infezioni alla vescica non sono gravi se trattate tempestivamente, per questo diventa molto importante imparare a riconoscere le cause della cistite, curare e soprattutto prevenire la cistite.

La cistite che cos’è

La cistite è un’infiammazione della parete della vescica provocata da un’infezione delle vie urinarie. In generale le infezioni delle vie urinarie si riconoscono abbastanza in fretta anche perché provocando dolore richiedono una cura veloce. Molte volte la cistite non si limita ad un solo episodio, ma si ripropone diventando un vero e proprio problema per le donne che la contraggono. Proprio per questo motivo diventa fondamentale riconoscere le cause e usare metodi preventivi.

Cause della cistite nelle giovani donne

Tra le cause della cistite femminile c’è la risalita di agenti patogeni verso la vescica. Nella maggior parte di infezione delle vie urinarie l’agente patogeno che la causa è l’Escherichia Coli nelle urine un batterio che normalmente vive nell’intestino, e che in alcuni casi aderisce alle pareti della vescica causando non pochi problemi.

In realtà esistono dei veri e propri fattori di rischio che favoriscono l’insorgere della cistite nelle giovani donne.

Frequenti rapporti sessuali

I rapporti sessuali molto frequenti a volte possono favorire la comparsa della cistite in quanto la penetrazione favorisce l’ingresso di batteri nella vescica.

Distanza ridotta tra uretra e ano

Le donne che soffrono di episodi frequenti di cistite hanno una distanza tra l’uretra e l’ano minore rispetto la media.

Utilizzo di antimicrobici, crema spermicida o diaframma

L’uso di antimicrobici o l’utilizzo di alcuni sistemi contraccetivi come la crema spermicida e il diaframma spesso comportano un’alterazione ella flora batterica creando l’habitat ideale per l’Escherichia Coli.

Ereditarietà

Alcune volte tra i fattori che contribuiscono a favorire la comparsa di ripetuti episodi di cistite c’è semplicemente un fattore ereditario.

Cause della cistite delle donne in gravidanza

I cambiamenti ormonali che caratterizzano la gravidanza spesso sono la causa delle infezioni alle vie urinarie. L’aumento dei livelli di progesterone sfavorisce la tonicità dell’uretra e le urine divengono più ricche di substrati nutritivi per i batteri.

Le infezioni alle vie urinarie in gravidanza necessitano di essere trattate in tempi veloci per evitare complicazioni per la mamma e per il feto.

Cause della cistite nelle bambine

Non sono poche le bambine che soffrono di casi ripetuti di cistite. In questo caso la cistite quasi sempre è dovuta ad una scorretta igiene. È fondamentale pertanto insegnare alle bambine che la detersione della zona vaginale deve avvenire dall’avanti all’indietro e preoccuparsi dell’igiene tutte le volte che hanno bisogno di andare in bagno. Inoltre è importante che conducano una corretta alimentazione che favorisca l’equilibrio della flora batterica.

Cause della cistite in menopausa

I cambiamenti ormonali dovuti a questa tappa della vita spesso diventano la causa di una scarsa lubrificazione vaginale e di uno svuotamento incompleto delle urine che altro non fanno se non favorire l’insorgere di infezioni di vario tipo tra cui la cistite.

Diventa pertanto fondamentale chiedere una visita dal proprio ginecologo di modo tale che possa fare le giuste valutazioni e prescrivere la cura più corretta.

Cause della cistite nelle donne della terza età

Nella maggior parte dei casi le cause della cistite nella donna anziana sono dovute all’Escherichia Coli, ma esistono anche altri fattori che possono diventare la causa dello sviluppo dell’infezione delle vie urinarie. Tra le cause ci può essere la stitichezza, e la diminuzione delle difese immunitarie.

Spesso infatti la cistite risulta asintomatica, in questa fascia di età, e pertanto diventa fondamentale migliorare le difese immunitarie e l’alimentazione di modo tale da tenerla sotto controllo o prevenirla.

Cistite sintomi

Riconoscere la cistite è molto semplice, i suoi sintomi sono inconfondibili. Una donna può avere dei dubbi e non capire di avere la cistite la prima volta che la contrae, ma qualora dovesse avere a che fare con un secondo episodio di cistite sarà in grado di riconoscerla precocemente.

Di seguito i sintomi della cistite.

disuria: si intende la difficoltà improvvisa, inizialmente saltuaria e successivamente continua, di urinare. La minzione richiederà uno sforzo eccessivo, ma sarà allo stesso tempo lenta e poco abbondante interronpendosi all’improvviso.

stanguria: quando si ha la cistite, si prova bruciore e dolore durante la minzione. A volte si avvertono anche brividi e freddo.

cistite emorragica: presenza di sangue o pus nelle urine;

– l’infezione può diffondersi alle vie urinarie alte facendo innalzare la temperatura corporea al di sopra dei 38 gradi.

– urine che hanno un aspetto torbido e un cattivo odore.

Cistite cura

Le cure della cistite prevedono un aumento della quantità dell’acqua bevuta giornalmente così da favorire l’eliminazione di tutti i batteri. In realtà quando si soffre di cistite l’idea di andare al bagno fa inorridire e spaventa, ma diventa necessario assumere liquidi così da evitare che la situazione si possa aggravare.

In generale il decorso della cistite è benigno, diventa in ogni caso fondamentale comunicare l’episodio di cistite al proprio medico curante o al proprio ginecologo di modo tale che qualora fosse necessario possano prescrivere una cura antibiotica.

Episodi ripetuti di cistite: diagnosi

Nel caso di forme ricorrenti di infiammazione delle vie urinarie o di situazioni che facciano pensare ad un’infiammazione del rene il ginecologo potrebbe voler effettuare un esame ecografico e approfondire la situazione prescrivendo l’esame dell’urina o un’urino cultura.

Una diagnosi scrupolosa permetterà al ginecologo di consigliare la cura farmacologica più corretta.

Cistite rimedi naturali

Quando si pensa di avere la cistite si può subito ricorrere ad alcuni rimedi naturali che si rivelano portentosi e la maggior parte delle volte risolutori della cistite.

Bere molta acqua

Quando si averte bruciore prima o durante la minzione la prima cosa da fare è iniziare a bere tanta acqua di modo tale da favorire la minzione ed eliminare la carica batterica.

Assumere fermenti lattici

Assumere fermenti lattici, in questo caso aiuta a ripristinare il giusto e corretto equilibrio della flora batteria che in questo periodo, vista l’infezione, potrebbe risultare compromessa.

Bicarbonato di sodio

Quando si ha la cistite risulta fondamentale ripristinare il Ph delle mucose per rendere l’ambiente ostile ai batteri. Pertanto può risultare molto utile sciogliere un cucchiaino da caffè di bicarbonato in mezzo bicchiere di acqua. Sarà necessario bere 3 o 4 bicchieri di bicarbonato al giorno per combattere la carica batterica.

Attenzione! Il bicarbonato è sconsigliato a chi ha problemi di cuore o soffre di pressione arteriosa alta.

Estratto di semi di pompelmo

L’estratto di semi di pompelmo risulta spesso risolutore della cistite.

La sua azione antibiotica, disintossicante e drenante risulta molto efficace nel debellare la carica batterica e risolvere la cistite. È sufficiente assumere circa 24 gocce di semi di pompelmo nell’arco della giornata.

L’estratto di semi di pompelmo generalmente è sconsigliato alle donne in gravidanza e a tutti coloro che stanno seguendo una terapia farmacologica in quanto la sua azione spesso interferisce con numerose terapie.

Clicca qui per acquistare l’Estratto di semi di pompelmo ad un ottimo prezzo

Mirtillo rosso

Il macerato di mirtillo risulta curativo della cistite. Si trova generalmente in erboristeria e basta assumerne 5 gocce due volte al giorno. Il mirtillo è noto soprattutto per le sue proprietà preventive in quanto bere ogni giorno succo di mirtillo aiuta a tenere lontana la cistite. Il miglior prodotto in commercio è “Florberry bustine” rapido, comodo da assumere, veloce nell’azione. Ottimo per prevenire e curare la cistite.

Clicca qui per acquistare Florberry Bustine a un prezzo conveniente

Nux vomica

Un rimedio omeopatico molto efficace nella cura delle infezioni delle vie urinarie è la Nux Vomica.

La Nux Vomica o noce vomica è un albero di medie dimensioni originario dell’Asia sub tropicale. Agisce molto bene nel caso di cistite soprattutto quando l’urina fa fatica a scorrere e si avverte molto bruciore durante la minzione. Generalmente quando si soffre di cistite si consiglia l’assunzione di Nux Vomica 5CH 3 granuli ogni due-tre ore, ma per informazioni più precise riguardo la posologia è opportuno rivolgersi al proprio omeopata o a un farmacista molto esperto.

La prevenzione

Sicuramente è possibile prevenire la cistite. È sufficiente adottare degli accorgimenti molto utili facendoli diventare delle buone abitudini.

Tra i consigli utili per la prevenzione:

  • Bere due litri di acqua al giorno;
  • Adottare un’alimentazione corretta ricca di fibre, frutta e verdura;
  • Evitare di trattenere l’urina molto a lungo;
  • Fare sempre pipì prima di andare a letto e prima di avere rapporti sessuali;
  • Indossare biancheria intima preferibilmente in cotone bianco;
  • Assumere fermenti lattici;
  • Curare la stitichezza in maniera tempestiva;
  • Detergere accuratamente le zone genitali evitando l’utilizzo di detergenti aggressivi;
  • Bere mirtillo rosso

Ultimi consigli utili circa la cistite

Se avverti bruciore o dolore durante la minzione, e se fai fatica a urinare potresti avere la cistite. La cistite è un’infezione delle vie urinarie che può essere curata facilmente soprattutto quando si interviene tempestivamente. Pertanto qualora dovessi avvertire questi sintomi, comincia a bere tanta acqua e consulta subito il tuo medico curante. Nel caso si possa curare la cistite senza l’utilizzo di terapie farmacologie può esserti d’aiuto l’utilizzo dei rimedi naturali citati prima.

Leggi articolo su: Bere acqua fa bene alla nostra salute

Leggi articolo su:Candida: come riconoscerla e curarla facilmente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here