[mashshare]
candida sintomi

La candida è un’infezione causata da un fungo chiamato Candida Albicans che vive latente nell’intestino senza procurare alcun sintomo.

Comincia a dare i primi sintomi quando si modificano le condizioni ambientali a causa dell’eccessiva introduzione di zuccheri o l’assunzione di alcuni farmaci come gli antibiotici che modificando la flora batterica favoriscono la moltiplicazione del fungo che comincia a prendere il sopravvento.

Sintomi della candida

La maggior parte delle donne accusa i seguenti sintomi:

forte prurito e bruciore vaginale;
secrezioni biancastre liquide o ricottose;
gonfiore e arrossamento vaginale;
dolore alla vulva;
dolore durante i rapporti sessuali.

Se l’infezione si cronicizza si può avvertire stanchezza, gonfiore addominale, ansia e depressione.

L’infezione da candida è altamente contagiosa ed è sufficiente anche un contatto occasionale non per forza sessuale per favorire la trasmissione della stessa.

Chi colpisce la candida

La candida colpisce soprattutto le donne in età fertile e alcuni studi mettono in evidenza che la possibilità di recidiva è del 45%.

Nonostante le sue vittime preferite siano le donne visto che la trasmissione può avvenire tramite i rapporti sessuali non sono esenti gli uomini.

La diagnosi della candida

La diagnosi riguardo la candidosi si effettua tramite l’esecuzione di un tampone vaginale per la ricerca del fungo.

Anche se tramite i sintomi avvertiti è possibile capire che si è contratta la candida è sempre utile rivolgersi al proprio ginecologo di fiducia che saprà consigliare la terapia più corretta.

candida albicans

Le cause della candida

Le cause scatenanti la candida possono essere diverse:

alimentazione: l’introduzione di cibi carichi di zucchero crea le condizioni ottimali per lo sviluppo della candida;

farmaci: l’assunzione di farmaci come l’antibiotico indebolisce il sistema immunitario favorendo la candida;

abbigliamento inadatto: slip colorati e in fibre sintetiche, abiti troppo stretti alterano la temperatura corporea sfavorendo la traspirazione della pelle e creando un ambiente favorevole per la proliferazione della candida;

igiene scorretta: l’uso di detergenti intimi aggressivi alterano il ph naturale della pelle favorendo la proliferazione del fungo;

diabete: la glicemia alta favorisce lo sviluppo della candida;

– rapporti sessuali non protetti: favoriscono la trasmissione della candida;

lo stress: indebolisce il sistema immunitario creando un terreno favorevole per lo sviluppo della candida.

Farmaci che curano la candida

Il primo trattamento avviene quasi sempre tramite creme e ovuli vaginali costituiti da sostanze antimicotiche che intervengono sulla membrana cellulare. Nel caso di recidive si ricorre ad una terapia per via orale a base di farmaci capaci di attaccare l’agente infettivo.

Rimedi naturali che curano la candida

Tra i rimedi naturali i più efficaci risultano:

1.Fermenti lattici

Introdurre giornalmente dei fermenti lattici lontano dai pasti aiuta il naturale funzionamento dell’intestino e rinforza la flora batterica.

2. Bicarbonato di sodio

L’igiene intima è fondamentale e il bicarbonato di sodio sciolto in acqua tiepida procura sollievo e aiuta a combattere la candida. Attenzione a non abusarne in quanto man mano che la situazione migliora è consigliato alternare i lavaggi di bicarbonato di sodio con un delicato detergente intimo.

3. Olio di Tea Tree

Risulta molto efficace se diluito insieme all’olio di camomilla in quanto applicato nella quotidiana igiene intima agisce come antibatterico e riduce di molto il prurito.

4. Estratto di semi di pompelmo

L’estratto di semi di pompelmo, conosciuto anche come GSE risulta molto efficace nella cura della candida.

Svolge un’azione antimicotica che indebolisce il fungo debellandolo definitivamente.

A differenza di un normale antibiotico i semi di pompelmo agiscono direttamente sulla candida senza distruggere le naturali difese immunitarie del nostro organismo.

È possibile trovarlo in vari formati tra cui gocce o tavolette masticabili. Potete scegliere ciò che preferite di più.

A tale proposito risultano molto efficaci nella cura della candida GSE INTIMO TAVOLETTE. Sono delle tavolette la cui assunzione prevede due tavolette dopo i pasti tre volte al giorno. Ogni 5 giorni sarà necessario aumentare il dosaggio di una tavoletta. Questo integratore ha un’azione rapida e veloce sulla candida e pertanto potrebbe valerne la pena.

Se le tavolette dovessero essere poco pratiche puoi optare per GSE- ESTRATTO DI SEMI DI POMPELMO IN GOCCE. L’assunzione prevede un massimo di 24 gocce da ingerire nell’arco della giornata, ossia 8 gocce tre volte al giorno lontano dai pasti. Le gocce hanno la stessa velocità di azione dell’integratore in tavolette. Allo stesso tempo risultano più comode e pratiche.

Prevenzione della candida

È possibile prevenire la candida utilizzando degli accorgimenti che si rivelano molto efficaci.

Innanzitutto è consigliato indossare biancheria intima bianca di cotone ed evitare indumenti eccessivamente stretti e in fibre sintetiche che favorirebbero l’umidità.

Inoltre è fondamentale che la pulizia intima avvenga in modo corretto. A tale proposito sono consigliati i detergenti intimi delicati da alternare ad acqua tiepida facendo attenzione ad asciugare le parti intime con accuratezza e utilizzando un asciugamano pulito e asciutto.

Dopo un’attività sportiva come il nuoto è fondamentale cambiare velocemente il costume indossando dei capi asciutti.

La prevenzione della candida è possibile solo con rapporti sessuali protetti.

candida vaginale

La dieta che sconfigge la candida

La candida si ciba di zuccheri, pertanto la prima cosa da fare è quella di eliminare totalmente gli zuccheri semplici per almeno due mesi.

Generalmente non è facile in quanto chi soffre di candida avverte un disperato bisogno di zuccheri provocato dal fungo che chiede al fisico zuccheri per moltiplicarsi.

Inoltre sono banditi tutti i latticini, le muffe e i lieviti. No dunque a latte, formaggi, bibite gassate, pane, pizza, brioche, birra, salse, sottaceti dolci di ogni tipo.

Sono consigliati invece tutti quelli alimenti che sviluppano la funzionalità epatica come ortaggi, frutta non troppo matura, legumi, carne bianche, pesce.

Migliorando l’alimentazione darete filo da torcere alla candida.

Candida: Abbigliamento Consigliato

Quando si ha a che fare con la candida è importante indossare un abbigliamento intimo pulito preferibilmente di colore bianco di modo tale che i coloranti dei tessuto con contribuiscano a favorire le irritazioni o la candida vaginale.

Inoltre bisognerà sostituire l’abbigliamento intimo molto spesso in quanto slip umidi favoriscono la proliferazione del fungo.

Leggi articolo su: Tea tree: 30 modi per utilizzarlo

Leggi articolo su: Estratto di Semi di Pompelmo o GSE: utilizzi e proprietà

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here