limone sui brufoli come si usa

Il limone sui brufoli consiste nell’applicazione del succo di limone sui brufoli per un trattamento completamente naturale in grado di apportare molti benefici.

Basta strofinare il limone sui brufoli per avere la possibilità di togliere l’infiammazione di solito connessa al manifestarsi dell’acne.

Alcuni si chiedono se sia meglio applicare il dentifricio o il limone sui brufoli.

Sicuramente l’applicazione del dentifricio si rifà ad una convinzione comune, secondo la quale si possa ottenere un effetto utile.

Ma questa convinzione è da considerare con molta precauzione, perché molti esperti non sono d’accordo sull’applicazione del dentifricio, considerato uno di quei rimedi fai da te non suffragati da prove scientifiche.

Invece, per quanto riguarda l’applicazione del limone sui brufoli o dell’olio essenziale di limone sui brufoli, molti ritengono che possa avere una validità non soggetta a dubbi.

Ma perché il limone sui brufoli avrebbe un effetto significativo nel togliere l’infiammazione?

Vediamo tutti i particolari e spieghiamo come agisce il limone sui brufoli e perché si possa considerare fra i rimedi contro i brufoli da tenere in considerazione.

Perché applicare il limone

Per non sviluppare i brufoli, la nostra pelle dovrebbe mantenere una condizione relativamente di acidità.

Per essere più precisi, il PH della cute dovrebbe restare sempre compreso tra 4 e 5.

Se si abbassa troppo questa soglia, la pelle diventa più esposta all’azione dei batteri.

Alcuni di questi ultimi sono anche importanti, perché contribuiscono al naturale processo di depurazione della cute, visto che assorbono il sebo in eccesso.

Grazie al fatto che i batteri assorbono il sebo, vengono impedite delle reazioni immunitarie che possono provocare l’infiammazione della cute.

Il limone sui brufoli risulta particolarmente efficace, perché, nel momento in cui vengono meno quei valori di acidità compresi tra 4 e 5 di PH, con la sua acidità ripristina quei valori importanti per la pelle, normalizza il PH e quindi le sue funzioni naturali di depurazione dal sebo in eccesso, per contrastare l’infiammazione e la comparsa dell’acne.

I benefici

Vediamo adesso quali sono i benefici del limone sui brufoli.

In generale il limone sui brufoli contribuisce a rendere la pelle più elastica.

La cute diventa più luminosa e l’applicazione del limone ha il vantaggio di liberare i pori.

Con il succo di limone sui brufoli la pelle rimane particolarmente fresca.

È come se si facesse un trattamento naturale con un detergente delicato.

Inoltre il limone favorisce il rinnovamento cellulare: contribuisce a rimuovere le cellule morte e stimola la produzione di cellule nuove.

Infatti il limone spesso viene utilizzato anche per risolvere ed eliminare le macchie provocate dai brufoli come ti abbiamo indicato qui.

E ancora il suo raggio di azione è cosi rapido che spesso si rivela un rimedio molto valido per eliminare i brufoli sottopelle in una notte o comunque in pochissimo tempo.

Come utilizzare il limone per l’acne

Ma come utilizzare il limone sui brufoli quando si hanno i brufoli o l’acne!

Innanzitutto bisogna procedere a detergere in maniera molto attenta la pelle.

Poi spremi il succo di un limone in una ciotola. Prima di applicare direttamente il succo di limone sulla cute, metti un panno caldo sul viso, per preparare al trattamento.

Il panno caldo dovrebbe essere anche umido, in modo che i pori si possano dilatare.

Successivamente diluisci il succo di limone con dell’acqua, per evitare che bruci troppo sulla pelle.

Imbevi un batuffolo di cotone con il succo e poi tampona delicatamente sui brufoli.

Lascia agire per 15 minuti e poi lava la pelle, risciacquandola con acqua fredda.

Ricordati, prima di procedere all’applicazione del succo di limone sui brufoli, di fare una sorta di piccolo “test cutaneo”, su una piccola porzione di pelle.

Infatti nel caso di soggetti particolarmente sensibili il succo di limone, anche se diluito con l’acqua, può risultare irritante.

Prova prima su una porzione di pelle del braccio, per controllare che non si verifichino reazioni avverse.

Controindicazione del limone sui brufoli

C’è anche una particolare controindicazione a cui  si deve fare attenzione.

Il succo di limone sui brufoli infatti non è indicato se si ha una pelle troppo scura.

Quando la pelle è troppo scura vuol dire che contiene in quantità abbondante i melanociti, quelle cellule che determinano il pigmento scuro della cute.

Il succo di limone agisce stimolando gli antiossidanti che proteggono lo strato più superficiale della pelle.

Quindi l’applicazione del succo potrebbe stimolare la pelle a diventare ancora più scura.

Ricette a base di succo di limone contro i brufoli

Dopo aver visto come usare il limone sui brufoli, vediamo adesso come eliminare i brufoli con alcune ricette tipiche che sfruttano i benefici del succo di limone, più altri importanti ingredienti dalle proprietà da non sottovalutare.

Succo di limone, miele ed olio

Metti insieme un cucchiaio di succo di limone, un cucchiaio di miele e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

Ottieni così una maschera dalle proprietà idratanti. Spalmala sulla pelle e lasciala agire per circa 20 minuti.

Sciacqua con l’acqua calda e poi con quella fredda, per favorire la chiusura dei pori. Alla fine spalma una crema idratante.

Succo di limone con zucchero

È molto importante anche procedere di tanto in tanto con uno scrub, per eliminare le impurità dalla pelle.

Quindi puoi utilizzare un composto naturale da usare come scrub.

Devi soltanto mescolare il succo di limone con lo zucchero o con il sale marino.

Usa le quantità adeguate per ottenere una pasta da spalmare sul viso.

Applica il composto sul viso e sul collo, facendo dei massaggi delicati con dei movimenti circolari delle dita.

Lascia applicato il composto per circa 10 minuti e poi risciacqua il viso con acqua calda.

Poi risciacqua il viso ancora con acqua fredda, per determinare la chiusura dei pori.

I granelli di zucchero o quelli di sale marino agiscono come dei delicati abrasivi naturali.

Il risultato sarà una pelle più liscia, più luminosa e meno esposta agli inestetismi dei brufoli.

Azioni da non fare

Stai attento quando usi il succo di limone applicato sui brufoli.

Innanzitutto, quando procedi con l’applicazione, fai tutto in maniera graduale.

Non applicare subito una grande quantità di succo, perché non vuol dire affatto che aumentando le dosi puoi ottenere benefici maggiori.

Non usare inoltre il succo di limone sulle ferite. Quando i brufoli sono particolarmente problematici, la pelle può essere soggetta a delle piccole lesioni.

Il succo di limone non va usato in presenza di ferite, perché provoca un intenso bruciore e può danneggiare di più la cute.

Ricordati che, dopo l’applicazione del succo, la tua pelle diventa particolarmente sensibile ai raggi del sole.

Per cui non trascorrere molto tempo in esposizione al sole e, prima di uscire di casa, risciacqua con molta precisione il viso.

Approfondimenti utili:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here