brufoli a 30 anni cause

Brufoli a 30 anni? Può capitare anche in età adulta di ritrovarsi ad avere a che fare con l’acne.

Può capitare a tutti di avere dei brufoli sulle guance a 30 anni o dei brufoli sottopelle a 30 anni.

Ma cosa fare in questi casi?

Senza dubbio valgono alcuni accorgimenti essenziali da prendere contro i brufoli, che riguardano in particolare delle azioni da fare, delle azioni da non fare e delle specifiche regole che interessano l’alimentazione.

I brufoli in età adulta possono essere di due tipi.

Esiste l’acne persistente, che compare anche in età adulta, dopo aver caratterizzato la pelle anche in un’età più giovane, e l’acne ad insorgenza tardiva.

In quest’ultimo caso i brufoli si manifestano per la prima volta proprio in età adulta.

Questa tipologia di brufoli interessa soprattutto l’area intorno alla bocca e la zona delle mascelle e del mento.

I brufoli possono comunque comparire anche sulla schiena e sul petto e si può avere la manifestazione di brufoli sulla fronte a 30 anni.

Ma cosa sono esattamente i brufoli? Scopriamone di più.

Sintomi della presenza dei brufoli

Si tratta di una vera e propria infiammazione della pelle dovuta ad un’infezione che si manifesta nell’area del follicolo pilifero.

All’inizio compare un arrossamento della pelle e man mano che passa il tempo la zona della cute diventa più dura.

Nella parte centrale della parte di pelle interessa si forma un ascesso molto piccolo, che a poco a poco si riempie di globuli bianchi, che hanno l’obiettivo di contrastare l’infezione in atto.

Nel corso del tempo si forma nel brufolo un accumulo di globuli bianchi, di batteri e di proteine, che viene denominato pus.

Sul brufolo si forma quindi una piccola “testa”, che si può aprire in modo spontaneo o attraverso un piccolo intervento chirurgico, determinando la fuoriuscita del liquido.

Inizialmente i sintomi dei brufoli a 30 anni coincidono con la presenza di un grumo non troppo grande, dalla consistenza dura e che può provocare dolore e arrossamento della pelle.

Nel corso dei giorni la parte della pelle in questione diventa più morbida, ma si ingrandirà il brufolo e si presenterà una maggiore sensazione di dolore.

Si è in presenza di un’infezione per la quale dovranno essere presi provvedimenti quando si verifica un arrossamento e un gonfiore della cute intorno alla bolla, quando compaiono diversi brufoli e bollicine nella stessa zona, quando si è in presenza di febbre e quando si verifica un ingrossamento dei linfonodi nell’area interessata dal problema.

Solitamente le bollicine compaiono in alcuni punti specifici del corpo, ma questo non esclude la presenza dei brufoli in altre zone.

Ci riferiamo in particolare alle spalle, alle natiche, alle ascelle e al collo.

Cause della comparsa dei brufoli

Sono diverse per i brufoli a 30 anni le cause possibili che condizionano la comparsa di questo fastidioso problema.

Vediamo di analizzare quelle più comuni, che possono essere alla base della comparsa dei brufoli a 30 anni o comunque in età adulta.

Gli sbalzi nel sistema ormonale

Lo sbalzo ormonale è una delle possibili cause della comparsa dei brufoli.

Al contrario di quanto accade in età giovanile, gli sbalzi ormonali a 30 anni sono spesso collegati ad iperandrogenismi, con un coinvolgimento delle ovaie o delle ghiandole surrenali.

Si potrebbero verificare condizioni di micropolicistosi, con un aumento dell’attività degli ormoni.

Lo stress della pelle

Un’altra delle possibili cause della comparsa dei brufoli a 30 anni riguarda lo stress al quale è spesso sottoposta la pelle.

Parliamo di una risposta infiammatoria scatenata dal sistema immunitario, che determina un aumento del pus con la manifestazione di brufoli sulla pelle.

L’aumento della produzione di sebo

Il ruolo del sebo sulla pelle è fondamentale, perché permette di mantenere la cute idratata e protetta dagli agenti esterni.

Quando questo è presente in eccesso, però, potrebbe causare una vera e propria ostruzione dei pori della pelle.

Con l’avanzare dell’età, negli adulti, può aumentare la presenza delle cellule morte sulla superficie della cute e diminuisce la rigenerazione della pelle stessa.

Proprio la combinazione di questi fattori potrebbe causare la comparsa di brufoli a 30 anni.

I fattori ereditari

Diverse ricerche scientifiche hanno posto l’attenzione sui fattori ereditari nella possibilità della comparsa di brufoli a 30 anni.

In particolare si è visto che aumentava la probabilità nei pazienti che avevano un parente di primo grado con una maggiore tendenza allo sviluppo di brufoli sulla pelle.

L’assunzione di farmaci

Spesso la comparsa di determinate tipologie di brufoli è dovuta all’assunzione di alcuni farmaci, come i corticosteroidi, gli anticonvulsivanti o gli androgeni.

I nostri consigli per eliminare i brufoli a 30 anni

I brufoli a 30 si possono eliminare.

E’ fondamentale applicare una crema corretta in grado di risolvere l’acne e allo stesso tempo prendersi cura della pelle.

Un siero molto efficace è SEBORAX. La sua composizione lo rende unico nel suo genere. SEBORAX è molto efficace contro i brufoli ed è un siero in grado di eliminare i brufoli velocemente e definitivamente.

Tutte le informazioni si possono trovare sul sito ufficiale! NON PERDERE QUESTA OPPORTUNITA’!

ADDIO BRUFOLI CON SEBORAX

FINALMENTE UN SIERO IN GRADO DI ELIMINARE DEFINITIVAMENTE L'ACNE E I BRUFOLI.

SCOPRI TUTTE LE INFO SUL SITO UFFICIALE!

seborax acne funziona

ORDINA SUBITO SEBORAX - SCOPRI L'OFFERTA!

Assumi un integratore

Una valida soluzione per eliminare l’acne consiste nel debellarla alla radice. Per cui l’ideale sarebbe applicare una crema specifica e assumere un integratore in grado di riportare ad una situazione di equilibrio gli sbalzi ormonali e sfavorire l’eccessiva produzione di sebo.

NONACNE è un integratore la cui composizione è stata pensata per risolvere completamente e una colta per tutte l’acne aiutando il fisico a ritrovare il suo naturale equilibrio.

Basta assumere due capsule al giorno e nel giro di pochi giorni potrai notare i primi miglioramenti fino alla definitiva scomparsa dei brufoli.

SCOPRI NONACNE E NON PERDERE LA PROMOZIONE!

Rimedi per contrastare i brufoli e risolvere il problema

Contro i brufoli a 30 anni cosa fare quindi? A volte le manifestazioni dell’acne possono risultare davvero fastidiose, creando una vera e propria insoddisfazione a livello psicologico, con importanti ricadute sui rapporti sociali.

Per questo motivo sarebbe importante trovare una soluzione in tempi rapidi, soprattutto se alla base del problema c’è un’infezione, che deve essere curata tempestivamente.

È esclusa l’autodiagnosi e non si deve ricorrere a metodi fai da te.

È fondamentale quindi sentire il parere del medico di fiducia o di un esperto dermatologo. È opportuno:

  • assicurare la corretta idratazione all’organismo;
  • usare dei trucchi leggeri e tenerli solo per poco tempo sulla pelle;
  • utilizzare cosmetici non irritanti nei confronti della pelle e detergenti delicati;
  • non asciugare con forza la pelle del viso con gli asciugamani;
  • garantire una corretta igiene della pelle, con prodotti dall’azione antinfiammatoria e antibatterica;
  • effettuare degli scrub della pelle rivolgendosi a dei professionisti del settore.

Devi anche fare molta attenzione all’alimentazione, evitando di affaticare l’organismo con l’assunzione eccessiva di pasta, pane e dolci.

Non dovresti seguire una dieta che si basa essenzialmente su cibi conservati o secchi, ma dovresti aggiungere frutta e verdura all’alimentazione quotidiana.

In media dovresti bere circa 2 litri di acqua ogni giorno e dare spazio ai cibi ricchi di vitamine e antiossidanti.

I rimedi naturali

Potrebbe risultare utile contro i brufoli a 30 anni l’assunzione di tisane depuratrici a base di tarassaco o bardana.

Quando l’acne è causata dall’ansia e dallo stress, potrebbero essere utili dei rimedi naturali da assumere per via orale, come la camomilla, la melissa o la valeriana.

Puoi utilizzare anche delle creme per applicazione topica che hanno un effetto purificante, come quelle a base di argilla, oppure degli impacchi con oli essenziali di timo, di limone o di salvia da diluire in poca acqua e da applicare sulla cute.

Altri rimedi molto efficaci per i brufoli risultano essere i seguenti:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here