psoriasi inversa cura

La psoriasi inversa è una tipologia di psoriasi, una malattia infiammatoria della cute, che si manifesta con macchie di colore rosso in alcune specifiche aree della pelle.

Ci riferiamo in particolare alle zone in cui la pelle forma delle pieghe.

Queste ultime sono delle aree del corpo umano in cui due parti di pelle sono situate accanto, tanto da sfregare tra loro.

Per questo motivo si può soffrire di psoriasi inversa all’inguine, di psoriasi inversa vulvare, di psoriasi inversa anale o in generale di psoriasi inversa ai genitali.

Questo tipo di infiammazione della pelle può interessare anche altre aree del corpo, come le ascelle, l’ombelico e la zona sotto il seno nelle donne.

La patologia può essere indicata anche con il nome di psoriasi inversa delle pieghe oppure con la dicitura acne inversa.

La psoriasi inversa è caratterizzata dalla comparsa di chiazze rosse che risultano lisce e appaiono lucide.

Non si conoscono nello specifico le cause che potrebbero determinare la comparsa di questa condizione.

Molti esperti ritengono questa tipologia di infiammazione della pelle una situazione di carattere ereditario, che potrebbe manifestarsi esclusivamente quando si verificano altre condizioni particolari.

Per diagnosticare la psoriasi inversa non sono necessari esami specifici, ma sarà il medico a fornire un’adeguata valutazione dell’infiammazione tenendo conto dei sintomi riscontrati e della storia clinica del paziente.

È importante non prendere come punto di riferimento per la psoriasi inversa le immagini che puoi trovare su internet, perché non costituiscono in molti casi un modo efficace per diagnosticare la presenza del problema.

L’autodiagnosi anche in questo caso è completamente da escludere.

Dovrà essere il medico a stabilire, valutando i sintomi, per la psoriasi inversa la cura più adatta.

Cause di questo tipo di psoriasi

Si tratta nello specifico di una patologia autoimmune, per la quale la ricerca scientifica non ha saputo ancora trovare delle cause scatenanti ben precise.

Non sono conosciuti ancora i motivi che possono essere alla base dell’insorgenza di questa patologia, determinata da un cattivo funzionamento del sistema immunitario.

Secondo alcuni esperti, si potrebbe trattare di una condizione a carattere genetico, che si manifesterebbe con l’insorgenza di alcune situazioni particolari, come:

  • l’assunzione di alcuni medicinali come quelli a base di litio o gli antimalarici;
  • alcune infezioni da streptococco;
  • l’insorgenza di allergie;
  • lo stress;
  • le scottature dovute all’esposizione ai raggi solari o le bruciature;
  • alcune specifiche abitudini relative all’alimentazione.

I fattori di rischio

Tieni in considerazione anche alcuni possibili fattori di rischio che potrebbero aumentare le probabilità di incorrere in questa condizione patologica.

Si tratta ad esempio dell’obesità.

È stato osservato che proprio il peso eccessivo potrebbe essere uno dei fattori di rischio della psoriasi inversa.

In questi soggetti la malattia potrebbe manifestarsi anche in altre parti del corpo meno interessate solitamente dal problema.

Ci riferiamo al collo e all’addome, che nelle persone obese presentano diverse pieghe della pelle.

Sintomi della psoriasi delle pieghe

Della psoriasi inversa i sintomi tipici sono delle macchie di colore rosso, che si presentano lisce al tatto e lucide alla vista.

A volte le chiazze risultano poco visibili, perché si trovano proprio all’interno delle pieghe della pelle in cui compaiono.

Quando invece le macchie sono più estese, risultano molto visibili anche nelle aree intorno alla piega della cute in cui si trovano.

Questa condizione patologica autoimmune non si manifesta con la presenza di croste, squame o pustole.

Le complicanze

A causa della psoriasi inversa possono presentarsi differenti complicanze.

Tra queste possiamo ricordare le infezioni secondarie da funghi, come quelle da Candida albicans, le infezioni da batteri, l’irritazione determinata dal sudore per lo sfregamento delle pieghe della pelle.

Come effetto si possono avere anche la pelle sottile e le smagliature, che sono una conseguenza diretta dell’utilizzo di alcuni farmaci per trattare la psoriasi inversa.

Risolvere la psoriasi: 2 modi

Risolvere la psoriasi è possibile!

E’ necessario applicare la crema corretta e assumere l’integratore giusto.

Procediamo con ordine!

Crema per psoriasi

PSORILAX è una crema, ideale per risolvere la psoriasi.

Un crema al 100% naturale che può essere applicata su qualsiasi tipo di pelle. Già dopo la prima applicazione si possono notare miglioramenti considerevoli.

PSORILAX RECENSIONI

SCOPRI PSORILAX DIRETTAMENTE SUL SITO UFFICIALE!

PSORILAX può essere ordinata tramite il sito ufficiale all’interno del quale potrai trovare tutte le informazioni dettagliate circa la composizione e le modalità di applicazione.

Per ordinarla basta compilare il modulo e sarà possibile ricevere la crema direttamente all’indirizzo segnalato.

La spedizione è gratuita ed è possibile pagare alla consegna.

ORDINA SUBITO PSORILAX – SPEDIZIONE GRATUITA

Integratore specifico per psoriasi

Assumere un integratore specifico per psoriasi aiuta a risolvere questo fastidiosissimo problema.

BOA è un integratore ricco di alchilgliceroli contenuti soprattutto nell’olio di feqato di squalo della Groenlandia, uno degli animali più longevi del pianeta.

Glia alchilgliceroli favoriscono l’eliminazione della psoriasi in quanto agiscono direttamente sulle lesioni della pelle.

Reperire tutte le informazioni dettagliate su BOA è possibile tramite il sito ufficiale.

Ordinarlo è facilissimo! Basta compilare il modulo d’orine.

Tramite il sito ufficiale potrai approfittare di una promozione interessante, non pagare le spese di spedizione, paghi alla consegna.

BOA INTEGRATORE PER PSORIASI

SCOPRI BOA E NON PERDERE LA PROMOZIONE!

Cure per risolvere l’infiammazione della psoriasi inversa

Non esiste per la psoriasi inversa una terapia risolutiva specifica.

Come per le altre forme di psoriasi, possono essere messi in atto degli accorgimenti utili per trattare i sintomi che la presenza di questa malattia comporta.

Per la psoriasi inversa i rimedi naturali o i farmaci specifici possono aiutare il paziente che soffre di questa condizione a trovare maggiore sollievo dai sintomi.

I corticosteroidi

I farmaci corticosteroidi sono dei medicinali antinfiammatori che possono aiutare a trattare questa particolare forma di psoriasi.

La crema per psoriasi inversa è una delle forme nelle quali si possono trovare i corticosteroidi.

Si tratta del principale metodo per trattare i sintomi della condizione patologica, ma non si possono trascurare gli effetti collaterali derivanti da un utilizzo prolungato di questi medicinali.

Tra questi possiamo ricordare, come abbiamo già specificato in precedenza, la crescita di peli in eccesso, le smagliature e la pelle sottile.

È comunque opportuno ascoltare il parere del tuo medico di fiducia prima di iniziare una terapia di questo tipo.

Sarà proprio il medico a prescrivere i farmaci più adatti e a valutare attentamente la durata della terapia.

La fototerapia

La fototerapia è una tecnica che si basa sull’uso di una vera e propria sorgente di luce con radiazioni UVB.

L’obiettivo è quello di far diminuire la crescita delle cellule alla base delle macchie che caratterizzano la psoriasi inversa.

È da dire però che questa tecnica non risulta efficace su tutti i pazienti, ma solo su alcuni.

I rimedi naturali

Per la psoriasi inversa una cura naturale è importante per il trattamento dei sintomi. Ecco alcune soluzioni utili:

  • gel di aloe vera: questa sostanza è molto utile per trattare l’infiammazione, perché permette di mantenere la cute idratata e allo stesso tempo consente di riparare le lesioni, favorendo la produzione di nuova pelle proprio in corrispondenza delle macchie;
  • estratto di pompelmo: l’estratto di pompelmo ricavato dai semi può essere utile per il suo importante effetto antiossidante che deriva dalla presenza dei flavonoidi. Inoltre è fondamentale per la sua azione efficace contro l’infiammazione;
  • olio di jojoba: questa miscela realizzata con una particolare cera è utile per prevenire la comparsa dell’infiammazione;
  • ananas: anche l’ananas permette di ottenere un efficace effetto antinfiammatorio, proprio come gli altri rimedi naturali che abbiamo citato. Grazie alla bromelina contenuta nel frutto è possibile promuovere la formazione della nuova pelle nelle aree interessate dalla condizione patologica;
  • bagno caldo: un altro rimedio utile consiste nella possibilità di immergersi nell’acqua calda per un bagno da effettuare con l’impiego di saponi delicati;
  • esposizione alla luce del sole: anche l’esposizione quotidiana alla luce solare per circa 15 minuti può portare numerosi benefici a chi soffre di psoriasi inversa.

Approfondimenti utili:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here