brufoli sulle spalle cause

I brufoli sulle spalle costituiscono un fastidioso problema, che può presentarsi ad ogni età.

L’acne sulla schiena infatti, anche se è tipico del periodo della pubertà, può essere presente in ogni momento della vita e interessa sia gli uomini che le donne.

È un problema che non può risolversi spontaneamente. Per questo motivo è fondamentale il consulto con un dermatologo, che saprà consigliare i rimedi giusti per risolvere il problema dei brufoli sulla schiena.

L’acne è una vera e propria patologia della pelle, che deriva dall’infiammazione dei follicoli piliferi e delle ghiandole che producono sebo.

La manifestazione principale è costituita proprio dalla comparsa dei brufoli, che può avvenire in certi casi anche sulle spalle, oltre che su altre parti del corpo.

Le persone che soffrono di questo problema in genere hanno una produzione più accentuata di sebo, che favorisce l’aumento dei batteri.

Questi ultimi causano una vera e propria infiammazione della pelle.

Sono diverse le cause che possono portare alla comparsa dei brufoli sulle spalle o in qualsiasi altra parte del corpo.

La risoluzione del problema, con i rimedi giusti che può consigliare uno specialista dermatologo, può comportare anche un’attesa abbastanza lunga.

Bisogna quindi avere molta pazienza nel cercare di risolvere il problema dei brufoli sulle spalle, visto che un adeguato trattamento può essere messo in atto anche nel giro di otto settimane, per poter portare a dei risultati concreti e visibili.

Vediamo quindi quali possono essere i motivi alla base della comparsa dei brufoli sulle spalle e come fare per cercare di porre un rimedio, utilizzando anche delle soluzioni casalinghe, che, anche se spesso non risolvono il problema, possono essere veramente d’aiuto.

Le cause della comparsa dell’acne sulle spalle

Il periodo della vita che maggiormente rende predisposti alla formazione dei brufoli sulle spalle è quello della pubertà.

L’iperattività degli ormoni androgeni causa una specifica reazione delle ghiandole sebacee.

Queste ultime producono una quantità maggiore di sebo sotto la superficie della pelle.

A causa di questo processo, i follicoli piliferi si intasano, favorendo la proliferazione dei batteri, alla base della formazione dei brufoli.

Perché compaiono i brufoli sulle spalle

Una delle cause più comuni che porta alla formazione dei brufoli sulle spalle e sulla schiena consiste nello strofinare la pelle con zaini, vestiti stretti o macchine per il sollevamento di pesi.

Anche l’uso delle spalline delle giacche o le cinghie del reggiseno possono favorire la comparsa del problema.

Sulle spalle e sul dorso le ghiandole sebacee hanno una dimensione più grande e questo le rende in grado di causare delle lesioni più difficili da risolvere.

Questo processo richiede un trattamento più a lungo nel tempo e che richiede necessariamente un parere medico.

A peggiorare la situazione sono anche l’umidità e il sudore. Per questo bisognerebbe effettuare dei trattamenti appositi per esfoliare la pelle periodicamente e procedere ad un lavaggio accurato del corpo costante, per impedire il verificarsi di infiammazioni nella pelle.

Brufoli sulle spalle e follicolite

Una distinzione importante da fare è quella che riguarda la follicolite.

Quest’ultima è una condizione differente dai brufoli sulle spalle, perché si verifica in corrispondenza dei follicoli piliferi, in particolare dopo che viene effettuata la rasatura delle spalle.

Possono favorire questa condizione anche l’aver indossato un costume bagnato oppure un bagno in una vasca idromassaggio.

Il processo della follicolite può risultare in certi casi anche più problematico rispetto all’acne, perché potrebbe anche determinare una maggiore sensazione dolorosa.

A causare la follicolite, che è una condizione diversa rispetto a quella dei brufoli, è un microrganismo differente, che determina la formazione di rigonfiamenti caratteristici.

Per il trattamento della follicolite è necessario il consulto con un medico specialista, che sappia trovare una soluzione giusta.

Come risolvere il problema con i nostri consigli

Come risolvere il problema dei brufoli sulle spalle, quindi?

Per le situazioni che possono essere risolte non ricorrendo ai consigli di un medico, un ottimo rimedio è costituito da un gel molto utile.

Si tratta di HELIX EXTRA, una soluzione specifica per i brufoli, un gel bio che sta davvero avendo un grande successo, sia tra gli adolescenti che tra gli adulti.

Facendo una ricerca su internet, abbiamo trovato questa soluzione che ha una buona reputazione e che promette una risoluzione definitiva del problema.

Si tratta di un prodotto naturale, uno dei più venduti in Italia per il trattamento dell’acne.

La composizione di questo gel è a base di bava di lumaca. Al suo interno il prodotto contiene diverse sostanze naturali, come la vitamina A, la C e la E, i peptidi, l’allantoina, l’elastina e il collagene, oltre all’acido glicolico.

HELIX EXTRA è un prodotto completamente naturale, grazie anche alla presenza della bava di lumaca, che ha spiccate proprietà antibatteriche e lenitive nei confronti della pelle.

Questa sostanza, attraverso l’applicazione del gel bio, permette di rendere la cute più elastica.

Per acquistare HELIX EXTRA bisogna rivolgersi al sito ufficiale del prodotto.

Basta compilare il modulo con i dati personali e specificare l’indirizzo e un numero di telefono.

In poco tempo riceverai a casa tua HELIX EXTRA.

Inoltre abbiamo trovato su internet una promozione che ti permetterà di ricevere in omaggio una maschera al collagene.

HELIX EXTRA brufoli

<<<ORDINA HELIX EXTRA- LA SPEDIZIONE E’ GRATUITA>>>

Possibili rimedi per la risoluzione del problema

Dal punto di vista medico, per risolvere il problema dei brufoli sulle spalle, sono a disposizione diversi prodotti efficaci.

Sicuramente una sostanza utilizzata è il perossido di benzoile, che viene applicato direttamente sulla zona interessata dal problema ed ha una probabilità minore di determinare irritazione, dato che la cute nella zona delle spalle ha uno spessore maggiore.

Dal medico possono essere indicati anche altri prodotti, come lozioni, creme o saponi a base di acido salicilico, zolfo e resorcina.

Solo in alcuni casi il medico può consigliare l’uso di antibiotici, come le tetracicline o la doxiciclina.

I rimedi naturali e della nonna

Anche se spesso è necessario il consulto con un medico, a volte puoi risolvere il problema dell’acne sulla pelle ricorrendo a dei semplici rimedi casalinghi e naturali.

Cura la pelle

La prima azione da effettuare consiste proprio nella buona cura della pelle.

La comparsa dei brufoli infatti può indicare proprio una cura della cute non corretta.

Cerca quindi di rimediare e di agire preventivamente, lavandoti in modo regolare con un bagno o con una doccia e utilizzando dei detergenti non aggressivi per togliere il sebo e lo sporco che si accumulano nel corpo.

Usa impacchi caldi

Un rimedio interessante è costituito dagli impacchi caldi con sostanze naturali.

Basterà utilizzare un cucchiaino di sale da cucina, da mescolare in mezzo litro di acqua calda.

Utilizza un panno da immergere in questa soluzione liquida, togli via l’acqua in più strizzando il panno e appoggialo per 10 minuti nell’area del corpo interessata.

Sostituiscilo quando inizierà a raffreddarsi.

Questa azione va effettuata più volte al giorno.

Usa aceto di mele, farina d’avena oppure olio di tea tree

L’aceto di mele costituisce un valido rimedio contro l’acne e i brufoli sulle spalle. È perfetto perché aiuta ad esfoliare la pelle, dato che rende equilibrato il pH.

Non devi fare altro che mescolare una parte di aceto di mele in tre parti di acqua e mettere questa soluzione sulle spalle.

Tieni tutto per 15 minuti e poi risciacqua utilizzando acqua tiepida. È un’operazione da ripetere anche per tre volte al giorno.

Ricorrere alla farina d’avena significa favorire la scomparsa delle cellule morte e allo stesso tempo, grazie alle notevoli proprietà antinfiammatorie del prodotto, sarà possibile ridurre gli stati infiammatori della pelle e il dolore.

Metti nella vasca con l’acqua un po’ di farina d’avena e immergiti all’interno per 15 minuti.

Poi asciuga la pelle in modo delicato e utilizza anche una crema idratante molto leggera.

Questo tipo di bagno dovrebbe essere effettuato per una volta al giorno.

Puoi usare anche l’olio di tea tree. Basta metterne una o due gocce su un batuffolo di cotone che abbiamo provveduto ad inumidire e applicare tamponando in modo delicato sulle spalle.

Fai in modo che agisca per un’ora e poi risciacqua con l’acqua fredda. Questa azione va ripetuta per due volte al giorno.

È importante provare in precedenza su una piccola area della cute, per verificare che non siamo in presenza di allergie.

Approfondimenti consigliati:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here