comedoni bianchi rimedi

I comedoni bianchi costituiscono un’acne non infiammatoria che colpisce soprattutto il viso e il collo, anche se può essere diffusa anche in altre parti del corpo come la schiena o la parte superiore del braccio.

Se vuoi sapere come eliminare i comedoni bianchi, tieni presente che esistono tante soluzioni utili da adottare, dai rimedi naturali fino ai farmaci più specifici che vengono utilizzati dagli specialisti dermatologi e che non possono essere assolutamente lasciati al fai da te, ma devono essere assolutamente presi ed utilizzati sotto stretto controllo medico.

In presenza di comedoni bianchi sarebbe infatti importante rivolgersi ad uno specialista o anche al proprio medico di fiducia, specialmente se i comedoni bianchi provocano alcuni disturbi particolari, come una sensazione dolorosa o manifestazioni di prurito.

In presenza di questi sintomi sarebbe necessaria per i comedoni bianchi una cura per risolvere il problema.

Se si infiammano e non vengono curati adeguatamente, si possono formare delle papule o delle pustole piene di pus.

Ma i comedoni bianchi come toglierli?

Vediamo tutte le possibili situazioni, dopo aver passato in rassegna anche le cause dei comedoni bianchi.

In Questo Articolo ti Parliamo di:

Le cause

Sono diversi i fattori che influiscono sulla formazione dei comedoni bianchi.

Questi punti infatti si formano per un eccesso di produzione di cheratina e di sebo, che si accumulano nei follicoli piliferi.

Poi questi punti possono essere anche il luogo in cui risiedono dei batteri.

Ecco perché, se non vengono curati adeguatamente, si può rischiare anche di incorrere in un’infezione.

Gli squilibri ormonali

Spesso la formazione dei comedoni bianchi è dovuta a degli squilibri ormonali, che caratterizzano certi periodi della vita.

Non a caso infatti i comedoni bianchi sono tipici dell’adolescenza e nella fase che precede la pubertà, quando gli androgeni subiscono un aumento.

Oppure possono comparire nel periodo della gravidanza o, sempre in riferimento alle donne, nel periodo del ciclo mestruale.

Igiene e altri fattori

Le cause alla base comunque sono davvero tante.

Infatti i comedoni bianchi possono essere causati anche da una scarsa igiene del viso oppure si formano in seguito all’uso di detergenti e prodotti cosmetici particolarmente aggressivi nei confronti della pelle.

Influiscono anche una continua esposizione ai raggi ultravioletti, eccessiva nel tempo, specialmente se non si usano le protezioni solari adeguate, e lo stress.

Anche l’alimentazione non equilibrata può avere un ruolo principale nel favorire la comparsa di questi punti sulla pelle.

SALVA LA TUA PELLE DA BRUFOLI, PUSTOLE, PUNTI NERI E ACNE!

USA NONACNE L'UNICO INTEGRATORE CHE CONTIENE INGREDIENTI UNICI E SELEZIONATI IN GRADO DI CURARE ACNE E PUNTI NERI.

NONACNE

ORDINA SUBITO NONACNE - NON PERDERE LA PROMOZIONE!

I rimedi

Passiamo adesso a vedere quali sono per i comedoni bianchi i rimedi, in modo da sapere i comedoni bianchi come eliminarli.

Possiamo distinguere tra farmaci veri e propri, che devono essere prescritti dal medico, o trattamenti di carattere estetico che di solito si eseguono sempre su indicazione di un esperto.

I farmaci

In passato per trattare i punti bianchi spesso il medico prescriveva una cura a base di retinoidi.

Oggi questi farmaci non sono più molto usati, anche perché presentano degli effetti collaterali piuttosto fastidiosi.

Ci sono poi degli altri prodotti, come per esempio per i comedoni bianchi una crema apposita, che si utilizzano per applicazione topica.

I farmaci come gli antibiotici vengono prescritti dal medico soltanto quando ci sono delle infezioni e l’acne con i comedoni bianchi si manifesta con papule e pustole soggette ad infiammazione.

La medicina dermoestetica

Alcuni esperti consigliano di ricorrere a delle sedute di peeling, per sottoporre il viso ad un trattamento esfoliante, che stimola la produzione di collagene e di elastina e il rinnovamento cellulare in generale.

Vengono utilizzati oggi anche i processi di microdermoabrasione, la laser terapia e l’enucleazione chirurgica.

Quest’ultima è una tecnica che ha l’obiettivo di utilizzare uno strumento chirurgico appositamente pensato per far fuoriuscire il pus che si accumulato all’interno dei punti bianchi.

Cosa fare

Ci sono comunque degli atteggiamenti da portare avanti, che si configurano come delle buone pratiche, molto utili anche per la prevenzione dei comedoni bianchi.

È bene provvedere ad un’accurata detersione del viso due volte al giorno.

Si devono usare prodotti delicati e non oleosi.

È opportuno ridurre l’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti del sole e utilizzare delle protezioni solari.

È importante utilizzare prodotti per il trucco che siano di qualità e quindi sicuri e applicare sempre delle creme idratanti.

Da non trascurare l’alimentazione, che deve essere equilibrata e non poco sana.

I rimedi naturali

Ti suggeriamo anche alcuni validi rimedi naturali che possono essere importanti per il trattamento dell’acne e dei brufoli bianchi insieme ai farmaci eventuali che il medico deciderà di prescriverti.

Ricordiamo che quello dei comedoni bianchi è un problema che va risolto principalmente parlando con uno specialista.

È severamente sconsigliato ricorrere al fai da te, anche perché in molti non credono nelle evidenze scientifiche di questi rimedi naturali.

Sulla base delle testimonianze che abbiamo trovato, però, alcuni affermano che possono essere efficaci.

Per esempio c’è chi ricorre all’olio di malaleuca, un olio essenziale che va mescolato ad un olio vegetale qualsiasi e poi applicato sui punti bianchi utilizzando un batuffolo di cotone.

Potresti provare a trattare i comedoni bianchi anche con il miele, applicandolo su ogni singolo brufolo oppure preparando una maschera per il viso.

Un altro rimedio da provare è la bava di lumaca in grado di risolvere velocemente i brufoli e prevenire la loro ricomparsa.

Cura il tuo stile di vita, evitando situazioni stressanti e badando all’alimentazione e all’assunzione di liquidi.

L’idratazione è infatti un fattore fondamentale. Gli uomini, per esempio, dovrebbero bere circa 3 litri e mezzo di liquidi quotidianamente, mentre le donne almeno 2 litri e mezzo.

Generalmente se senti le labbra screpolate oppure se senti la bocca secca, potresti essere soggetto ad una condizione di disidratazione, anche se non lo sai.

La disidratazione è una condizione che favorisce maggiormente la comparsa dei comedoni bianchi e il peggioramento dell’acne.

Proprio per questo non dimenticare mai di bere spesso durante il giorno.

Per quanto riguarda i cibi, non possiamo determinare una lista precisa dei prodotti che potrebbero causare la comparsa dell’acne e dei comedoni bianchi.

Inoltre bisogna ribadire che da questo punto di vista è tutto molto soggettivo.

Per esempio alcune persone riferiscono di aver avuto uno sfogo di acne più in corrispondenza del consumo di prodotti come latte e derivati.

C’è poi la questione della vitamina A, che non va trascurata.

Secondo alcuni, l’assunzione di vitamina A e dei cibi che la contengono potrebbe ridurre la presenza dell’acne.

È bene ribadire, tuttavia, che nemmeno la vitamina A in eccesso, anche quando è assunta sotto forma di integratori, fa bene alla salute.

Quel che è certo è che come rimedi naturali non dovrebbero essere usati prodotti acidi come limone e aceto, perché questi ingredienti applicati topicamente possono far male, causare prurito o desquamazione della cute.

Approfondimenti consigliati:

Nella nostra pagina dedicata alla “BELLEZZA” troverai molte informazioni utili riguardo brufoli, punti neri e macchie della pelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here