grani di miglio occhi come eliminarli

I grani di miglio occhi rappresentano un inestetismo molto fastidioso.

Possiamo trovare anche i grani di miglio negli occhi dei bambini, infatti essi non sono soltanto tipici dell’età adulta.

Il contorno occhi con i grani di miglio appare davvero poco gradevole.

Ecco perché molti sono interessati a come togliere i grani di miglio sotto gli occhi.

Ma che cosa sono esattamente i grani di miglio agli occhi?

Si tratta di una formazione di accumuli di cheratina, che è una proteina prodotta dalla pelle.

Difficilmente questi inestetismi scompaiono da soli e molte volte, per togliere i grani di miglio occhi, bisogna ricorrere all’aiuto di un dermatologo specializzato.

I grani di miglio nel contorno occhi, come abbiamo specificato anche precedentemente, sono davvero molto fastidiosi, anche perché questa zona del corpo corrisponde ad una zona molto delicata del viso.

Ecco perché sarebbe bene evitare di applicare sul contorno occhi delle creme esfolianti molto aggressive.

Sarebbe preferibile utilizzare creme naturali, che siano prive di sostanze chimiche, di siliconi, di parabeni, di derivati dal petrolio o di conservanti che possono causare allergie.

Andiamo più nello specifico e vediamo come agire per i grani di miglio negli occhi, come levare questi inestetismi.

Le cause di questi inestetismi

Esistono numerosi fattori che intervengono nella determinazione dei grani di miglio occhi.

A volte si tratta di particolari prodotti che usi sulla pelle, ma, specialmente quando i grani di miglio occhi si presentano negli adulti, possono essere legati anche a delle patologie più gravi, tra quelle che possono coinvolgere la cute.

Vediamo di preciso di che cosa si tratta

L’uso di prodotti non adatti

A volte i grani di miglio occhi possono comparire perché usi dei cosmetici e delle creme per il viso che occludono i pori e non consentono alla pelle di respirare adeguatamente.

Magari può accadere che la sera tu non ti pulisca o non ti tolga bene il trucco.

In questo caso è favorita la formazione dei grani di miglio occhi.

Anche detergere il viso con dei prodotti molto aggressivi che provocano irritazione può alterare il rivestimento lipidico della pelle, portando alla formazione di questi inestetismi cutanei.

L’esposizione al sole

Chi soffre di grani di miglio occhi dovrebbe sempre non trascurare di usare gli occhiali da sole.

Infatti anche l’esposizione protratta nel tempo ai raggi ultravioletti del sole, specialmente nel periodo estivo, potrebbe favorire il fenomeno, come l’esposizione alla luce artificiale delle lampade abbronzanti.

È sempre meglio proteggersi con delle creme solari adeguate al tuo fototipo.

Altre cause

I grani di miglio sugli occhi possono comparire anche per altre cause, come una cura a base di farmaci corticosteroidi o dopo la radioterapia.

Influiscono anche la presenza di ustioni, escoriazioni, cicatrici e dermoabrasioni.

La ricerca scientifica ha provato che la formazione dei grani di miglio potrebbe essere determinata anche da uno sviluppo non adeguato delle ghiandole sebacee.

Altre cause possono essere considerate la presenza di patologie dermatologiche più gravi, come il lichen planus (dermatosi infiammatoria cronica di natura immunologica), l’epidermolisi bollosa(malattia genetica che colpisce collagene, cheratina ed altre proteine della pelle) e la porfiria (sindrome che colpisce la pelle e il sistema nervoso).

I rimedi per contrastarli

È sempre opportuno rivolgersi al proprio medico di fiducia o ad un dermatologo, per sapere quali siano i trattamenti più adatti a contrastare i grani di miglio.

Di solito nel neonato questi inestetismi possono scomparire anche spontaneamente, senza ricorrere ad alcun tipo di trattamento.

Per l’adulto la situazione è differente, perché i grani di miglio non regrediscono spontaneamente.

È sempre un’abitudine sbagliata quella di schiacciarli.

Infatti, se è presente un’infezione causata da batteri, questa potrebbe diffondersi anche nelle zone del corpo vicine.

Ma vediamo quali trattamenti il dermatologo può consigliare.

I micro tagli

Abbiamo detto che bisogna assolutamente evitare di schiacciare e di far scoppiare i grani di miglio.

In fin dei conti questi ultimi sono privi di sbocco e quindi non possono essere fatti scoppiare come se fossero dei brufoli.

Il dermatologo però può consigliare di praticare un micro taglio nella parte superiore, per poi spremere il materiale purulento che è contenuto all’interno dei grani di miglio.

Essi però possono essere rimossi anche con il laser ad anidride carbonica, attraverso la pratica di un’anestesia locale, che solitamente viene realizzata con creme a base di lidocaina.

Il trattamento può poi continuare a casa con creme ad azione esfoliante, come quelle a base di acido glicolico e di acido salicilico.

La prevenzione

Poiché non esistono molti trattamenti contro i grani di miglio, gli esperti concordano nell’affermare che il miglior rimedio consiste nella prevenzione.

A questo proposito sarebbe utile esfoliare con regolarità la pelle del viso, almeno due volte alla settimana.

Dovresti scegliere dei prodotti per il trucco di alta qualità, in modo da essere sicura sul fatto che non contengano sostanze chimiche aggressive.

Evita di utilizzare saponi troppo aggressivi che possono causare irritazioni e allo stesso tempo, anche se devi badare alla pulizia corretta del viso, non usare detergenti troppo sgrassanti.

Potresti infatti ottenere in questo caso un effetto contrario, perché stimoleresti troppo le ghiandole sebacee nella produzione di sebo.

I cosmetici che utilizzi dovrebbero essere sempre adatti al tuo tipo di pelle e, in caso di dubbi, potresti rivolgerti al tuo dermatologo per farti consigliare i prodotti migliori.

I rimedi naturali contro i grani di miglio occhi

Per i grani di miglio occhi i rimedi naturali prescrivono l’utilizzo di alcuni ingredienti che si possono rivelare fondamentali.

Ad esempio, per dare una maggiore lucentezza al volto, è consigliato l’utilizzo dell’olio di argan al posto delle creme tradizionali.

Inoltre si possono utilizzare anche ingredienti naturali per fare degli scrub esfolianti o dei peeling almeno una volta nel corso della settimana.

Molto importante è anche la cura dell’alimentazione, evitando cibi dannosi che contengono molti grassi oppure dolci in eccesso, snack salati e formaggi dalle molte calorie.

Meglio consumare frutta e verdura di stagione e garantire la giusta idratazione all’interno dell’organismo, bevendo una sufficiente quantità di acqua anche aromatizzata e tisane naturali, il cui consumo dovrebbe essere abituale.

In questo modo provvederai anche a contrastare l’invecchiamento della pelle, ridando una nuova tonicità al tuo aspetto estetico.

Approfondimenti utili e consigliati:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here