[mashshare]
coliche addominali cause

Le coliche addominali possono essere rapportate a cause molto differenti tra di loro.

Rappresentano comunque un disturbo comune e spesso possono manifestarsi anche in modo particolarmente intenso.

Se le coliche tendono a non alleviarsi e il dolore è molto forte, è bene mettere in atto un’azione da gestire con tempestività, rivolgendosi eventualmente al pronto soccorso.

Infatti è bene ricevere una diagnosi rapida, per sapere a quale motivo siano dovute le coliche addominali e poter beneficiare di uno specifico trattamento che possa risolvere il problema in tempi brevi.

Esistono infatti degli specifici farmaci per le coliche addominali, i quali, se vengono somministrati dopo aver scoperto la causa del problema, possono agire efficacemente, almeno alleviando la sintomatologia dolorosa.

Cause delle coliche

Per le coliche addominali le cause possono essere differenti.

Ci sono vari fattori che incidono sulla determinazione di questo disturbo.

Patologie dell’apparato gastrointestinale

A volte si può trattare di patologie che interessano l’apparato gastrointestinale.

Queste malattie possono essere di vario genere e in alcuni casi possono essere legate a condizioni gravi, come per esempio il morbo di Crohn.

Intolleranze alimentari

Ma le coliche addominali possono subentrare anche nei casi di intolleranze alimentari.

In questo caso la sintomatologia e l’intensità possono variare da soggetto a soggetto anche a seconda del grado di intolleranza manifestato.

Alcune volte quando si tratta di intolleranze alimentari oltre ad avvertire dolore addominale si potrebbero notare la comparsa improvvisa di macchie rosse sulla pelle o ponfi.

Infezioni delle vie urinarie 

Altre volte si può trattare di infezioni delle vie urinarie. Le infezioni alle vie urinarie come la cistite possono causare forti dolori addominali.

Se sospetti di avere una cistite devi pertanto consultare subito il tuo medico di modo tale che possa indicarti il farmaco corretto da assumere il prima possibile di modo tale da evitare complicazioni.

Coliche addominali in gravidanza 

Le coliche addominali in gravidanza si riscontrano spesso e inoltre possono essere dovute ad uno stress eccessivo.

È stato comprovato scientificamente che lo stomaco e l’intestino hanno dei legami molto stretti con il cervello.

La loro funzionalità può essere quindi molto influenzata dallo stato psicologico in cui ci si ritrova.

Anche un cambiamento improvviso e determinante della vita quotidiana può essere alla base di dolori addominali di carattere cronico.

Questi dolori si presentano anche nella bulimia nervosa, una condizione in cui l’apparato gastrointestinale viene eccessivamente sollecitato per l’assunzione di grandi quantità di cibo.

In ogni caso in gravidanza, è sempre meglio contattare il proprio ginecologo e descrivergli tutti i sintomi di modo tale che possa fornirti informazioni sicure e certe ed eventualmente consigliarti una visita.

Sintomi a cui devi fare attenzione

Quali sono i sintomi esatti delle coliche addominali?

Queste ultime si manifestano generalmente come un dolore particolarmente acuto o intenso localizzato all’addome.

In genere la sensazione dolorosa interessa soprattutto la parte inferiore dell’addome, anche se ciò non esclude che possa essere localizzata anche nella parte superiore.

A causa delle coliche addominali si è impossibilitati a compiere sforzi, ma anche movimenti consueti.

Il soggetto spesso è pallido, ha una sensazione di nausea o può incorrere in episodi prolungati di vomito.

Può soffrire di meteorismo e in alcune situazioni avere anche la febbre alta.

Ci si deve particolarmente preoccupare e quindi prendere provvedimenti adatti rivolgendosi al proprio medico di fiducia o ad uno specialista specialmente se i sintomi delle coliche addominali con il dolore intenso si manifestano per un periodo che supera i 2 o i 3 giorni.

Rimedi e soluzioni utili contro le coliche addominali

Vediamo adesso quali sono per le coliche addominali i rimedi più adeguati.

Trattare le coliche addominali con i farmaci può essere molto importante, ma sicuramente tutto ciò va fatto soltanto sotto stretto consiglio medico, perché da soli non è possibile decidere quali medicinali siano più adatti a risolvere il problema, specialmente se non si conosce quale sia la causa che sta alla base del disturbo.

Per evitare di avere a che fare con le coliche addominali e per risolvere il problema ti indichiamo alcuni passaggi precisi da compiere che potrebbero essere delle vere e proprie soluzioni al tuo problema.

1)Adottare alcuni accorgimenti utili importanti

Tuttavia possiamo però cambiare alcune abitudini che fanno parte della vita quotidiana.

Si tratta di rivedere alcuni comportamenti che, se attuati, potrebbero far peggiorare la situazione.

Nel momento in cui si prova dolore acuto, si dovrebbe evitare di ingerire cibi o acqua fredda.

Il soggetto che ha le coliche addominali dovrebbe restare in posizione supina. È opportuno slacciare gli abiti per facilitare la respirazione.

Sul ventre può essere posto qualcosa di caldo, che può far alleviare il dolore.

Un’altra posizione che si può mantenere per diminuire la sensazione dolorosa è quella che prevede di stare rannicchiati su un fianco.

2)Fare attenzione all’alimentazione

Una particolare cura deve essere dedicata all’alimentazione.

Ecco perché bisognerebbe sapere in caso di coliche addominali cosa mangiare e quali sono i cibi invece da evitare.

Bisognerebbe portare avanti un regime alimentare estremamente leggero, in modo da non pesare sulla funzionalità intestinale.

È opportuno eliminare la caffeina, gli alcolici, i latticini, i pomodori, il cioccolato, gli insaccati e tutti quei cibi che possono aumentare il livello di acidità della mucosa gastrica.

3)Risolvere la stitichezza

In caso di stitichezza, si possono mangiare verdure facili da digerire, per apportare fibre nell’organismo in grado di regolarizzare le funzioni fisiologiche.

Per esempio contro le coliche addominali causate da stitichezza un frutto particolarmente utile è l’avocado. Un rimedio efficace e risolutivo della stitichezza è la manna, di cui trovi tutte le informazioni qui: “Manna”: che cos’è ,come funziona e come assumerla

Se il disturbo è provocato dalla sindrome del colon irritabile, di cui puoi trovare informazioni interessanti qui particolare attenzione deve essere rivolta alla dieta.

È fondamentale mangiare in questi casi cibi leggeri, come le verdure cotte al vapore.

4)Favorire l’attività fisica

In caso di stress eccessivo è molto importante favorire il tempo da dedicare alla meditazione e ad altre tecniche di rilassamento.

Tutto ciò serve a ristabilire un preciso equilibrio psicofisico che può favorire un buon livello di salute.

Potrebbe essere importante in questo senso anche dedicarsi con regolarità alla pratica dell’attività fisica.

Grazie all’esercizio si rinforza la muscolatura e si attivano dei processi ormonali che aiutano il rilassamento e rendono meno forte il dolore.

Anche lo yoga può essere una pratica che si dimostra efficace contro le coliche addominali: questa pratica permette l’allungamento dei muscoli per liberare gli organi addominali dalla stretta provocata dalle coliche.

5)Assumere tisane rilassanti

Ricordiamo l’utilità di alcune tisane, per favorire il rilassamento sia fisico che mentale. Si dimostrano indicate contro le coliche le tisane a base di camomilla e di belladonna.

Possono rivelarsi utili anche il ricorso ai massaggi, personalizzati in base alle esigenze del singolo soggetto, e i suggerimenti dell’omeopatia, soprattutto i consigli che arrivano dalla fioriterapia, basata sulle essenze dei fiori di Bach.

6)Combattere lo stress

Infine possiamo ricordare come possa dimostrarsi particolarmente efficace un bagno aromatizzato, come soluzione ideale per rilassarsi e contrastare gli effetti dello stress che molte volte sono alla base dei dolori all’addome.

A tutto ciò si possono abbinare delle tecniche di respirazione precise, concentrandosi sul ritmo determinato dall’inspirazione e dalla fase dell’espirazione.

Questa tecnica si rivela importante per garantire al sangue il giusto apporto di ossigeno e per avvertire con meno intensità il dolore delle coliche addominali.

Bere acqua

A volte le coliche addominali sono causate da un’alimentazione non corretta, per questo motivo spesso risulta molto utile bere acqua a temperatura ambiente di modo tale da aiutare il corpo a liberarsi da tossine e impurità di vario tipo.

Due litri di acqua al giorno è la quantità necessaria per il nostro corpo per idratarsi e combattere batteri e tossine.

 

Approfondimenti utili:

Riguardo la tua salute abbiamo raccolto informazioni utili e preziose! Visita la nostra pagina totalmente dedicata alla SALUTE E AL BENESSERE:CLICCA QUI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here