come far passare il singhiozzo: singhiozzo rimedi

 

Come far passare il singhiozzo! Un chiodo fisso quando il singhiozzo arriva nei momenti meno opportuni.

Il singhiozzo, infatti, arriva quando meno te lo aspetti e la maggior parte delle volte nei momenti meno opportuni. Più di una volta nella vita ti sarà capitato di avere il singhiozzo e di aver desiderato di liberartene il prima possibile perchè hai una riunione o sei a cena con amici.

In questo articolo ti spiegheremo che cos’è il singhiozzo, quali sono le sue cause, quali irimedi naturali utilizzare e quali sono i metodi più utili per farlo passare.

Che cos’è il singhiozzo

Il singhiozzo è causato dalle contrazioni involontarie, ma ripetute del diaframma. Nello specifico il nervo frenico che controlla le contrazioni del diaframma, infiammandosi diventa la causa del singhiozzo. Compare all’improvviso in quanto il nervo frenico controlla anche l’ippotalamo e alcune parti del sistema nervoso. Per per questo motivo il singhiozzo  è un disturbo che compare raramente e passa abbastanza in fretta. Nella maggior parte dei casi a comportare imbarazzo non è il singhiozzo in se per sé, ma il suo suono inconfondibile e squillante.

Quali sono le cause del singhiozzo

Quando compare il singhiozzo la prima cosa alla quale si pensa è come far passare il singhiozzo. Non si pensa quasi mai a quale possano essere le cause, a cosa possa averlo scatenato. Conoscere le cause significa poterlo prevenire, soprattutto in determinate situazioni nelle quali il singhiozzo diventa motivo di disagio e imbarazzo.

Proprio per questo motivo ti indichiamo le cause che possono comportare la comparsa del singhiozzo:

  • Cibi consumati frettolosamente
  • Pasti abbondanti
  • Bibite gassate
  • Eccessivo stress
  • Eccessiva stanchezza
  • Abuso di alcool
  • Sbalzi di temperatura.

In generale il singhiozzo tende a passare rapidamente, solo in rari casi diventa difficile farlo cessare. In questi casi diventa molto utile adottare alcuni rimedi che ti indichiamo subito.

Metodi per far passare il singhiozzo

Sicuramente esistono tantissimi rimedi per far passare il singhiozzo. La maggior parte di essi si apprendono sin da quando si è piccolissimi e gli adulti cominciano a indottrinarci con i metodi infallibili per far passare il singhiozzo. Iniziamo subito allora, elencandoti i rimedi più efficaci.

Fatti spaventare

Il rimedio che si impara sin da bambini consiste nel farsi spaventare quando meno ce lo si aspetta. Infatti lo spavento improvviso e inaspettato blocca la contrazione del diaframma e risolve definitamente il singhiozzo.

Un cucchiaino di zucchero sotto la lingua

Se hai il singhiozzo e sei a lavoro, o hai un appuntamento puoi provare a mettere sotto la lingua un cucchiaino di zucchero. La sensazione di dolcezza provocata dallo zucchero favorisce la comunicazione tra il cervello e lo stomaco riducendo la pressione sul diaframma.

Trattieni il respiro

Quante volte per combattere il singhiozzo ti e stato proposto di non respirare? In realtà questo metodo non è per niente banale. Infatti trattendendo il respiro per almeno 30 secondi il diaframma si rilassa facendo passare il singhiozzo.

Bevi succo di limone

Quando hai il singhiozzo puoi provare a bere il succo di limone. L’acidità del succo di limone stimola il nervo vago e distende il diaframma facendo cessare il singhiozzo.

Bevi un bicchiere d’acqua con un coltello infilato dentro

Si hai capito bene. Questo metodo per quanto possa risultare assurdo risulta molto efficace nel far passare il singhiozzo. Basta riempire un bicchiere d’acqua, immergere dentro un coltello, posizionare la fronte perpendicolarmente al manico del coltello e bere lentamente l’acqua.

Come far passare il singhiozzo con i rimedi naturali

Naturalmente quando si ha il singhiozzo è possibile ricorrere a dei rimedi naturali che agiscano direttamente sullo stomaco per far passare il singhiozzo. Questi rimedi funzionano quando la causa del singhiozzo è da attribuirsi ad una cattiva digestione.

Tisana al finocchio

Tra i rimedi del singhiozzo il più conosciuto e più efficace consiste nel preparare una tisana ai semi di finocchio che favorisce la digestione risolvendo anche il singhiozzo. Basta far bollire un pentolino di acqua e versare un cucchiaino di semi di finocchio. Lasciare in infusione circa 10 minuti e bere. Vanno bene anche le bustine di tisana al finocchio già pronte.

Infuso di alloro

L’alloro o lauro è spesso presente nella nostra cucina e viene utilizzato per insaporire molti piatti. Molte volte si è all’oscuro delle sue proprietà benefiche riguardo la digestione. L’infuso di alloro favorisce la digestione e pertanto può essere assunto anche quando si ha a che fare con il singhiozzo. Basta far bollire un pentolino di acqua e lasciare in infusione tre foglie di alloro. Trascorsi dieci minuti, l’infuso potrà tranquillamente essere bevuto.

Tisana allo zenzero

Lo zenzero è un portentoso antinfiammatorio e un ottimo digestivo. Ti abbiamo parlato dello zenzero, delle sue innumerevoli proprietà, e di tutti i suoi utilizzi in questo articolo: Zenzero Proprietà, Benefici e Controindicazioni. Una lettura potrebbe rivelarsi utile per comprendere come poterlo utilizzare correttamente per trarne tutti i benefici. Nel caso specifico del singhiozzo è possibile preparare una tisana lasciando in infusione un pezzo di radice di zenzero o utilizzando le bustine già pronte.

Singhiozzo persistente

Se il singhiozzo è un fenomeno isolato che passa velocemente non deve destare nessun tipo di preoccupazione e può essere considerato un fenomeno del tutto normale. In ogni caso anche il singhiozzo merita la giusta attenzione soprattutto per quanto riguarda il suo andamento. Infatti se il singhiozzo dovesse risultare continuo o persistente e non dovesse passare o dovesse ritornare di continuo è necessario consultare il proprio medico il prima possibile in quanto potrebbe essere la spia di problematiche importanti.

Leggi articolo su:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here