[mashshare]
Quanto costa rifarsi il seno: rifare il seno

Il seno è uno degli aspetti fondamentali del corpo femminile. Il suo volume e la sua armoniosità hanno una grande importanza.

Quando una donna comincia a chiedersi quanto costa rifarsi il seno significa che ogni qual volta si guarda allo specchio pensa che i suoi seni dovrebbero avere un’altra forma o un’altra misura.

Un aspetto più armonioso del proprio seno può aiutare a sentirsi meglio e debellare quel senso di disagio che crea insicurezza nel rapporto con gli altri.

Tuttavia, sottoporsi ad un intervento chirurgico per aumentare il volume del proprio seno non è una passeggiata proprio per questo è fondamentale innanzitutto informarsi circa le caratteristiche dell’intervento per poi rispondere alla domanda “Quanto costa per rifare il seno?

Mastoplastica additiva che cos’è

L’intervento chirurgico che permette l’aumento del volume del seno si chiama mastoplastica additiva.

La mastoplastica additiva permette l’aumento delle dimensioni di seni piccoli, poco sviluppati, o svuotati dopo le gravidanze.

Consiste nell’inserimento di protesi mammarie molli in silicone in alcuni casi riempite con gel di silicone o idrogel, con soluzione salina o altri materiali. La scelta della protesi sarà consigliata dal chirurgo estetico che in basa alla tipologia e forma del seno saprà consigliare la protesi migliore.

Resta il fatto che la mastoplastica additiva rende il seno più armonioso riguardo la forma e più tonico alla vista e al tatto.

Rifare il seno:mastoplastica additiva prezzi

Mastoplastica additiva: quali sono i primi passi e come avviene la visita preliminare

Prima di chiedersi “rifarsi il seno quanto costa”, è necessario agire per gradi.

Il prezzo conta ma non è tutto! Non dimentichiamo che rifarsi il seno è pur sempre un’operazione chirurgica che merita le giuste attenzioni e soprattutto bisogna fare attenzione a non sottovalutare la raccolta di informazioni importanti.

Ti spieghiamo subito e bene!

Pertanto se si ha intenzione di sottoporsi ad una mastoplastica additiva è necessario innanzitutto prendere contatti con un medico chirurgo specialista e prenotare una visita preliminare.

Durante la visita preliminare la paziente deve mettere in evidenza tutte le sue necessità di modo tale che il chirurgo possa valutare una soluzione che sia in linea con le necessità e naturalmente con l’anatomia del seno.

Il medico valuterà se è necessaria una mastoplastica additiva o se possono essere utilizzate altre soluzioni per migliorare le dimensioni, la forma e  la tonicità del seno.

Nel caso il medico opti come soluzione per una mastoplastica additiva si preoccuperà di indagare circa la presenza o meno di patologie mammarie. Il passo successivo consisterà nell’accertamento dello stato di salute della paziente tramite la prescrizione di analisi del sangue e di un elettrocardiogramma.

Il chirurgo a questo punto fornirà tutte le informazioni necessarie alla paziente circa l’intervento chirurgico che comprenderà la tecnica estetica più adatta, tutte le informazioni utili circa il periodo pre e post intervento, e i costi.

L’intervento di mastoplastica additiva non è da considerarsi un intervento standard in quanto strettamente dipendente dalle esigenze della paziente, dal suo quadro clinico e dalle protesi che vengono scelte.

Rifarsi il seno: rifare il seno costi
Silicone breast implant

Mastoplastica additiva come avviene l’intervento

Adesso parliamo nel dettaglio dell’intervento chirurgico per rifarsi il seno, di modo tale che tu possa farti un’idea precisa e possa avere tutte le informazioni che ti servono per fare le giuste valutazioni.

La mastoplastica additiva consiste nell’inserimento di protesi mammarie che consentono l’aumento delle dimensioni del seno favorendo tonicità e armoniosità

Nello specifico esistono tre tipologie di mastoplastica additiva:

Mastoplastica additiva con posizionamento retroghiandolare

Questa tipologia di intervento è possibile quando il tessuto mammario ha un certo spessore e pertanto la protesi viene posizionata sopra il muscolo. Il decorso di questa tecnica è molto rapida, ma presenta dei problemi alla paziente ogni qual volta si sottoporrà alle mammografie che risulteranno molto più difficili.

Mastoplastica additiva con posizionamento retromuscolare

Se il tessuto mammario è ridotto si opta, per rifare il seno,  per la tecnica di mastoplastica additiva retromuscolare. La protesi, viene dunque posizionata dietro il muscolo pettorale. Il decorso operatorio è più lungo ma le ecografie mammarie risulteranno più semplici.

AUMENTA IL TUO SENO DI DUE TAGLIE!

AFFIDATI AL NUOVO METODO RIVOLUZIONARIO PROBREAST PLUS

Integratore + Crema per aumentare e avere un seno più bello!

ProBreast Plus integratore e crema


ORDINA ADESSO - NON PERDERE L'OFFERTA!

Mastoplastica additiva con posizionamento parzialmente retromuscolare

Nel caso di mastoplastica additiva parzialmente retromuscolare la protesi viene posizionata in maniera parziale dietro al muscolo pettorale. Questa tecnica è nuova, ma a seconda delle caratteristiche anatomiche della paziente sarà il chirurgo a valutare se preferire questa tecnica o un’altra.

La scelta della tipologia di Mastoplastica additiva dipende dalle caratteristiche fisiche della paziente in particolare dalla copertura ghiandolare e cutanea, dalla tipologia e forma del seno.

Nello specifico, l’intervento al seno viene effettuato in anestesia generale, incidendo la parte inferiore del seno vicino al torace o sotto la parte inferiore dell’aureolare. Infine il seno verrà bendato e medicato.

Mastoplastica additiva: la fase post operatoria

La mastoplastica additiva è da considerarsi un intervento chirurgico a tutti gli effetti pertanto la paziente potrebbe provare stanchezza, e avvertire disagio o fastidio a causa del gonfiore al seno.

Il primo giorno la paziente dovrà stare a riposo a letto e per circa una settimana dovrà indossare un reggiseno particolare. Inoltre i primi giorni dopo l’operazione la paziente non dovrà sottoporsi a sforzi di nessun tipo per evitare che la ferita si possa aprire.

Qualora il medico lo reputi opportuno potrebbero venirgli prescritti alcuni farmaci antidolorifici e antibiotici che scongiurino la comparsa e lo sviluppo di infezioni varie. I punti verranno tolti 1-2 settimane dopo l’intervento.

Quanto costa rifarsi il seno in Italia?

Rifarsi il seno spesso è il sogno di molte donne il cui freno a volte non è dettato tanto dalla componente psicologica, ma da quella economica.

Mastoplastica additiva: costi? o Rifare il seno costi? Questa è la domanda che si pongono tutte le donne che vogliono rifarsi il seno.

Del resto prima di recarsi da un chirurgo è importante avere un’idea circa i costi che aiuti a fare una valutazione più approfondita.

Mi raccomando non basatevi solo sul prezzo, ma valutate tutto ciò che concerne l’operazione in quanto stiamo pur sempre parlando di un intervento chirurgico a tutti gli effetti.

Quanto costa rifarsi il seno a Milano o quanto costa rifarsi il seno a Roma, non sono domande casuali o prive di senso in quanto i prezzi non sono standard ma variano da zona a zona e da studio a studio.

Ti spieghiamo meglio!

Rifarsi il seno non ha un costo standard in quanto il prezzo è fortemente condizionato da diversi fattori come regione, sede in cui si decide di sottoporsi all’intervento, la possibilità di accedere alla prestazione mutuata dal Servizio Sanitario Nazionale, la tipologia di protesi scelta  e dal risultato che si vuole ottenere.

In generale il prezzo medio varia dai 3500 ai 5000 euro.

In ogni caso è bene chiedere al proprio medico un preventivo che comprenda tutte le spese così da avere chiara la situazione su tutto: tipo di intervento, pre e post intervento e costi precisi.

Inoltre, se volete rifarvi il seno, e quindi sottoporvi ad una mastoplastica additiva, è molto importante affidarsi ad un chirurgo che che sappia guidarvi e consigliarvi circa la tipologia di intervento valutando e accertando il vostro stato di salute e informandovi su tutto quello che dovrete affrontare.

Approfondimenti utili e consigliati:

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here