Occhio che balla: occhio sinistro che bella

Occhio che balla! Un sensazione improvvisa, strana e a volte fastidiosa.

All’improvviso l’occhio balla, precisamente comincia a tremare la palpebra creando fastidio e diventando a tutti gli effetti un vero e proprio disturbo se si ripete spesso.

Infatti, L’occhio che balla può essere un fenomeno sporadico con il quale si ha a che fare raramente o verificarsi più volte nell’arco della giornata o parecchie volte nell’arco di un mese.

Le cause possono essere diverse, ed è importante riconoscerle ed utilizzare i rimedi più corretti che possano risolvere completamente il problema.

Occhio che balla di cosa si tratta

L’occhio che balla, o l’occhio che trema in medicina prende il nome di “blefarospasma” e consiste nello spasmo non volontario dei muscoli della palpebra o delle ciglia che comporta la sensazione dell’occhio che balla.

Il blefarospasma generalmente interessa un solo occhio, e raramente interessa entrambi gli occhi in simultanea. Proprio per questo motivo spesso si sente parlare di “occhio sinistro che balla” e “occhio destro che balla”. In ogni caso quando si ha a che fare con l’occhio che balla, il tuo corpo ti sta mandando un messaggio ben preciso e pertanto è necessario non sottovalutare il problema conferendogli l’attenzione che merita.

Occhio che balla cause

Le cause che comportano la comparsa improvvisa dell’occhio che balla sono molteplici e spesso ti riguardano molto da vicino in quanto sono strettamente correlate allo stile di vita che si conduce.

Nello specifico i fattori scatenati che possono comportare la comparsa dell’occhio che trema sono:

  • Stress
  • Ansia
  • Nervosismo
  • Insonnia
  • Alimentazione Scorretta
  • Problemi o affaticamento della vista
  • Allergia
  • Eccesso di caffeina

L’occhio che balla comporta una contrazione muscolare delle palpebre che nella maggior parte dei casi oltre ad essere un fenomeno sporadico è causato da ritmi quotidiani serrati e incessanti che spesso diventano motivo di stress e ansia. Altre volte l’occhio che trema è dovuto a problemi legati alla vista come un semplice affaticamento della vista che in ogni caso necessita di un controllo e di una visita approfondita da parte un oculista.

La carenza di magnesio e potassio può allo stesso tempo favorire la comparsa dell’occhio che balla. È necessario pertanto condurre un’alimentazione sana ed equilibrata che contenga magnesio e potassio introducendo frutta e verdura. Inoltre dormire poco e e male e assumere tanti caffè oltre a renderti particolarmente nervoso può  favorire la comparsa dell’occhio che balla.

Occhio che balla rimedi

Generalmente l’occhio che balla è un fenomeno transitorio che tende a svanire. In ogni caso se la causa è legata allo stress o ad un cattivo stile di vita esistono dei rimedi naturali in grado di risolvere la soluzione eliminando il problema ed evitando che ricompaia.

Impacchi a base di camomilla

Gli impacchi di camomilla risultano particolarmente efficaci nel caso di occhi stanchi, occhi gonfi, occhi arrossati e occhio che balla. Basta far bollire un pentolino di acqua e lasciare in infusione due bustine contenenti camomilla setacciata. Quando l’acqua sarà tiepida basterà immergere delle garze sterili o dei dischetti strizzarli e adagiarli sull’occhio.

Impacchi a base di Eufrasia

L’eufrasia è nota per le sue proprietà antinfiammatorie e anticongestionanti. È molto indicata per curare gli occhi in quanto lenisce arrossamenti, combatte la secchezza oculare e risolve il tremolio all’occhio. Pertanto gli impacchi a base di eufrasia possono essere molto efficaci per eliminare il fastidioso problema dell’occhio che balla. La preparazione degli impacchi di eufrasia è molto simile agli impacchi di camomilla. Pertanto fai bollire dell’acqua, circa una tazza, e aggiungi un cucchiaio circa di eufrasia. Una volta che l’acqua sarà diventata tiepida, filtra il tutto e immergi delle garze sterili che potrai poggiare sugli occhi.

Lascia che gli occhi riposino

Quando l’occhio balla è necessario dargli tregua, tenerlo a riposo. Pertanto la sera quando sei a casa oltre ad effettuare un impacco comodamente disteso sul tuo divano, come ti abbiamo indicato prima, evita di leggere o stare al pc. Insomma lascia che gli occhi si riposino.

Olio essenziale di lavanda

Se pensi che la causa dell’occhio che batte sia da attribuire ad un periodo molto stressante caratterizzato da ritmi lavorativi impegnativi, insonnia, ansia nervosismo devi imparare a controllare lo stress aiutandoti con l’olio essenziale di lavanda.

L’olio essenziale di lavanda ha un odore delicato, ma intenso, e gode di proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti. È particolarmente efficace e molto consigliato quando si ha a che fare con stress e insonnia. Il suo odore è in grado di combattere ansia e nervosismo favorendo la tranquillità, il relax e il sonno.

Pertanto puoi applicare qualche goccia di olio essenziale di lavanda sui polsi, o applicare qualche goccia su un fazzoletto di cotone da riporre sotto il cuscino del tuo letto, o massaggiare le piante dei piedi prima di andare a dormire con quest’olio portentoso. Se la causa dell’occhio che balla è lo stress l’olio essenziale di lavanda è ciò che fa al tuo caso.

Assumi magnesio e potassio

Molto spesso la causa che comporta il tremolio delle palpebre è dovuto ad una carenza di magnesio e potassio. Alle volte un’alimentazione sregolata o non sana potrebbe scompensare l’equilibrio del tuo corpo abbassando i livelli e le scorte di magnesio e potassio. Pertanto puoi innanzitutto correggere la tua alimentazione introducendo frutta, verdura in foglie, fagioli, banane, frutta secca, datteri, cacao. In aggiunta potresti anche assumere un integratore a base di magnesio e potassio.

Occhio che balla quando fare degli accertamenti in più

In generale l’occhio che pulsa o l’occhio che balla, come ti abbiamo già detto, non è preoccupante e tende a risolversi in breve tempo. Se dovessi notare che la situazione non migliora, lo spasmo è frequente o la palpebra balla spesso, è necessario fissare un appuntamento con un oculista che possa visitare i tuoi occhi in maniera accurata, risalire alla causa e indicarti la cura corretta.

Leggi articolo su:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here