macchie sulla lingua rimedi

Le macchie sulla lingua possono essere di differenti tipi e generalmente alla loro formazione contribuiscono parecchi fattori.

Il punto in comune è rappresentato dal fatto che sono molto fastidiose e che si dimostrano molto antiestetiche.

Eppure queste macchie sulla lingua bisognerebbe capire da dove derivano anche perché sarebbe importante scegliere insieme al tuo medico di fiducia la terapia più adatta ad eliminarle.

Si può trattare di macchie bianche sulla lingua, di macchie rosse sulla lingua, di macchie nere sulla lingua.

A volte si hanno macchie rosse sulla lingua e bruciore proprio perché la presenza di macchie scure sulla lingua si accompagna ad una varietà di manifestazioni sintomatologiche molto particolari anche in base alla causa scatenante.

Ma vediamo di scendere nei dettagli, per cercare di comprendere fino in fondo per le macchie sulla lingua le cause e quali sono i corretti trattamenti per toglierle o almeno per ridurle.

Le cause delle macchie

Come appare evidente per le macchie sulla lingua dalle immagini che per esempio possiamo rintracciare anche su internet, questi inestetismi sono sempre collegate a differenti fattori, da cui dipende anche la loro colorazione.

Non è possibile individuare, ad esempio, per le macchie nere sulla lingua le cause che siano univoche rispetto alle macchie marroni sulla lingua con cause che siano le stesse o per le macchie violacee sulla lingua delle cause ben determinate.

La ricerca dei fattori va fatta caso per caso, anche contando sull’esperienza del tuo medico di fiducia o su quella dell’esperienza del dermatologo specialista al quale ti rivolgi.

A volte le macchie sulla lingua umana possono presentarsi con una caratteristica conformazione di macchie sulla lingua a carta geografica. Vediamo da che cosa dipendono.

Infezioni da funghi

Le macchie sulla lingua possono essere dovute a delle infezioni fungine, come accade per esempio nel caso del Lichen Planus Orale, una patologia che spesso colpisce gli uomini di mezza età e il cui veicolo di trasmissione non è sempre noto, anche perché si ritiene che possa essere anche una patologia idiopatica. È di solito un’infezione cronica.

Alla infezione causata dai funghi è la candidosi orale, quando le macchie sulla lingua si presentano di colore biancastro con una consistenza quasi cremosa.

Questa infezione è per le macchie bianche sulla lingua fra le cause più frequenti che si possono riscontrare. A volte, anche nel caso di questa infezione, le macchie gialle sulla lingua possono essere frequenti, con una colorazione fra il biancastro e il giallastro.

Altre infezioni

Fra gli altri tipi di infezioni che possono causare macchie sulla lingua c’è per esempio l’infezione da Streptococcus Pyogenes, che è causa di macchie sulla lingua rosse e che spesso sono accompagnate dal mal di gola.

Oppure possiamo riscontrare casi di sifilide, un’infezione a trasmissione sessuale che si tramette soprattutto quando si hanno rapporti non protetti.

Carenze di vitamine

Le macchie sulla lingua dei bambini possono essere dovute in moli casi alla carenza di alcune vitamine fondamentali per l’organismo umano.

Si tratta per lo più di macchie rosse sulla lingua dei bambini che possono essere determinate da carenza di alcuni nutrienti essenziali come le vitamine del gruppo B.

Macchie bianche sulla lingua dei bambini o di diverso colore si possono riscontrare anche in caso di alcune specifiche patologie come ad esempio l’asma o la scarlattina. In questi casi le macchie sulla lingua naturalmente non interessano solo i più piccoli, ma possono rappresentare anche un fenomeno che colpisce gli adulti.

È anche la situazione che rientra nella sindrome di Kawasaki ad interessare gli adulti con tipiche macchie sulla lingua.

Si tratta di una vasculite che provoca sintomi visibili rossastri su mani, piedi e lingua.

I rimedi per le macchie

Per rimediare alle macchie sulla lingua è in generale fondamentale provvedere a mantenere un’accurata igiene orale, anche facendo di tanto in tanto dei gargarismi con acqua tiepida.

In caso di presenza di funghi il medico può valutare la prescrizione di apposite creme antimicotiche e può consigliare di integrare la dieta con probiotici e yogurt.

Sarebbe molto importante anche evitare il fumo e l’eccesso di alcool, altre sostanze che possono provocare irritazioni alla lingua.

È poi essenziale provvedere ad uno stile di vita che sia sano ed equilibrato in generale, allontanando il rischio di stress.

Da controllare l’alimentazione che non dovrebbe essere a base di abbondanti quantità di cibi piccanti per non intensificare fenomeni di irritazione alla bocca.

I rimedi naturali contro le macchie sulla lingua

Gli esperti raccomandano di evitare l’uso di dentifrici con la presenza di agenti sbiancanti, perché questi potrebbero essere aggressivi nei confronti del palato e della lingua stessa, portando alla formazione di macchie difficili da trattare.

Al di là delle sostanze naturali, che dovrebbero essere usate sempre sotto stretto controllo medico, anche considerando la causa che sta alla base del problema, si raccomanda molto la cura dell’alimentazione quotidiana.

Come abbiamo specificato precedentemente, andrebbero evitati i cibi troppo piccanti e l’alcool.

Inoltre andrebbero consumati on una certa limitazione anche altri prodotti come il caffè o il cioccolato che possono provocare la formazione di macchie scure sulla lingua.

Sarebbe importante provvedere a risolvere le eventuali carenze vitaminiche e nutrizionali in generale, inserendo nell’alimentazione quotidiana alcuni alimenti che non dovrebbero mai mancare a tavola.

Ad esempio si potrebbero consumare più agrumi e più uova che sono dei cibi ricchi di vitamina B12.

Meglio evitare di mangiare un’eccessiva quantità di cibi trasformati e molto lavorati come i dolci. Sarebbe importante integrare la giusta quantità di cibi ricchi di proteine con alimenti che contengono carboidrati e cereali integrali.

Raccomandato è il consumo di frutta secca, come mandorle, pistacchi e noci.

È essenziale dare il giusto spazio nel proprio regime alimentare quotidiano alla frutta fresca e alle verdure di stagione, in grado di apportare sostanze nutritive molto importanti per il corpo umano, come vitamine di diverso genere e sali minerali che contribuiscono a migliorare molte funzioni svolte all’interno dell’organismo.

Non dovrebbero mai mancare i cibi ricchi di acido folico: si tratta di dare ampio spazio a broccoli, asparagi, legumi e verdure a foglia verde, importanti fonti nutrizionali, di cui un organismo non potrebbe fare a meno per restare in salute.

Scegli l’articolo che ti interessa di più! Visita la nostra HOME!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here