[mashshare]
Balconi fioriti, fiori da balcone

 

Balconi fioriti: bellissimi da vedere e fantastici da vivere.

Con l’arrivo della primavera finalmente il clima diventa più mite ed ecco che nasce la voglia di ritagliarsi un piccolo spazio verde nella propria abitazione.

Non è necessario avere a tutti i costi un attico o un terrazzo, anche un piccolo balcone può diventare un angolo di primavera tutto per noi e regalarci felicità e buon umore.

Le soluzioni per arredare un balcone, a prescindere dalle dimensioni sono tante, scegliendo le piante giuste sarà finalmente possibile creare un’oasi di benessere.

balconi fioriti

Balconi fioriti: come arredarli

Non negatevi la possibilità di vivere la bella stagione sul vostro balcone, ma armatevi di pazienza e cominciate a mettere a punto alcune soluzioni.

Se il vostro balcone è microscopico, potete optare per un tavolo che si agganci alla ringhiera del parapetto.

In commercio ne troverete di ogni misura e colore e a prezzi abbastanza contenuti.

Una seconda possibilità, adottabile anche nel caso di un ballatoio, potrebbe essere quella di inserire un tavolo bistrot, di piccole dimensioni, addossato sul muro con le sedie laterali.

Un ulteriore accorgimento potrebbe essere quello di coprire un pavimento vecchio o usurato con quadrotti di legno per esterno che si posano ad incastro e donano un aspetto nuovo all’ambiente.

Balconi fioriti: come scegliere le piante 

Un balcone arredato nel rispetto degli spazi non avrà nulla da invidiare ad un terrazzo.

È fondamentale dunque saper scegliere le piante giuste e sfruttare la verticalità che regalerà fiori e verde senza togliere spazio.

balconi fioriti

Un esempio potrebbe essere quello di posizionare un mobiletto con scaffali sul muro che possa ospitare dei vasi.

Molto carino l’effetto donato dai vasi appesi alla parete che occuperebbero poco spazio abbellendo il vostro balcone.

Un esempio di piante da inserire nei vasi posizionati sulla parete potrebbero essere quelle aromatiche come basilico, timo, salvia, rosmarino in grado di regalare bellezza al vostro balcone e sapore alla vostra cucina.

Organizzare i balconi fioriti non è semplice, è fondamentale creare un equilibrio tra piante sempre verdi, piante in fiore e rampicanti.

balconi fioritiRhyncospermunm Jasminoides

Riguardo il rampicante una bellissima pianta, molto profumata e rigogliosa è il Rhyncospermum jasminoides conosciuto anche come “finto gelsomino”.

È un rampicante sempreverde in grado di sopportare anche il clima più freddo senza necessitare di considerevoli cure o attenzioni.

Il suo habitat ideale sono i balconi e i terrazzi in quanto può essere coltivato nei vasi senza patire.

Geranio

geranio: balconi fioriti

Tra le piante da vaso non può mancare il geranio.

Fa primavera, sia posizionato in una fioriera fissata sul parapetto, sia in un vaso da terra.

Il geranio regala colore e adorna alla perfezione il vostro angolo di benessere.

Rosso, bianco, viola, rosa qualsiasi sia il colore che sceglierete saprà offrire un tocco di bellezza.

Non ha particolari esigenze, ha radici forti, ma necessita di molto acqua, infatti nei periodi molto caldi potrebbe aver bisogno di un’annaffiatura quotidiana.

Surfinie

fiori da balconeSe avete un balcone molto soleggiato non potete non piantare le surfinie.

Di svariati colori amano il sole, crescono rigogliose e fanno primavera.

Potete scegliere tra bianco, viola, e rosso. Sbizzarritevi come meglio credete!

Piante grasse

Infine non possono mancare loro “le piante grasse”.

Amate da uomini e donne le piante grasse regalano tante soddisfazioni.

Spesso infatti ci si ritrova a dover fare i conti con la mancanza di tempo e gli spazi troppo ristretti, che le piante grasse sono pronte a risolvere in quanto non patiscono la mancanza di acqua e resistono a qualsiasi temperatura.

Insomma, se si ha poco tempo e si è spesso in viaggio, ma non si vuole rinunciare al proprio balcone fiorito è sufficiente scegliere e piantare le piante grasse che più ci piacciono.

piante grasse

Ne esistono di varie specie e tipi, tra le più conosciute ci sono:

Aeonium

E’ simile a un fiore i cui petali sono costituiti da foglie carnose tendenti al viola.

I fiori hanno la forma simile ad una stella e sono di colore giallo.

Non hanno bisogno di cure particolari e sono molto belle sui balconi e sui davanzali.

Aloe Vera

L’unico nemico è il freddo, per cui nei periodi invernali è fondamentale collocarla in un posto non esposto a correnti eccessive.

È una pianta molto elegante le cui foglie sono molto spesse e presentano delle spine lungo i lati.

Le proprietà dell’aloe sono molteplici (clicca qui) tra cui quella di favorire il sonno. Inserire link articolo su piante e sonno

L’albero di giada

Cresce abbastanza rapidamente, le sue foglie sono tonde e carnose, i fiori a forma di stella, bianchi o rosa.

È la classica pianta da balcone in quanto ha bisogno di tanta luce, adora stare all’aperto e necessita di pochissima acqua.

Sedum palmieri

Cresce spontaneamente, ma viene coltivata in vaso o in giardino come pianta grassa da esterno e non soffre né il caldo né il freddo. Ama il sole.

Balconi fioriti: mai sottovalutare i particolariilluminazione giardino

Di giorno sarà possibile godersi il proprio balcone illuminato dalla luce naturale.

Quando la giornata volge al termine è possibile godersi il proprio balcone leggendo un libro, bevendo un bicchiere di vino, facendo un aperitivo con gli amici.

Diventano dunque fondamentali i particolari in quanto il colore e la giusta illuminazione permetteranno di vivere a pieno il proprio balcone.

Ed ecco che entrano in gioco lanterne e candele, che regalano un’atmosfera magica e rilassante o cubi e sfere luminescenti che rendono il balcone contemporaneo e minimal.

Entrambe le soluzioni risultano ideali per illuminare il balcone, godendosi la bella stagione anche la sera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here