Apermus posologia

Se stai leggendo questo articolo molto probabilmente sei una donna la cui data del parto si sta per avvicinare. Cominci a pensare al travaglio, hai tanti dubbi e una certa dose di paura.

Molto probabilmente, qualcuno ti avrà parlato dell’apermus o semplicemente hai letto qualcosa sul web, ma non hai ben capito di cosa si tratta e ti starai chiedendo:”Apermus a cosa serve?”

L’apermus può essere un ottimo alleato della donna soprattutto durante il travaglio e la fase espulsiva. In questo articolo ti spiegheremo che cos’è, a cosa serve e come utilizzarlo.

Sei pronta? Iniziamo!

Apermus che cos’è

L’Apermus è un rimedio omeopatico, che può favorire la velocità e l’efficacia del parto che si compone di tre piante:

Caulophylium

È una pianta dal fiore blu, ed il rimedio per eccellenza del travaglio, in quanto arresta le false contrazioni.

Allevia i dolori causati dal travaglio e favorisce la dilatazione del collo dell’utero. Il rimedio si rivela molto utile anche per alleviare le contrazioni post partum.

Cimicifuga

questo rimedio agisce sulla muscolatura dell’utero favorendo l’attività contrattile e innescando il travaglio. Inoltre la cimicifuga si rivela un valido aiuto quando si ha molta paura o si perde l’autocontrollo.

Pulsatilla

La pulsatilla è conosciuta anche come fiore di pasqua in quanto la sua fioritura avviene quasi sempre all’inizio della stagione primaverile. È molto efficace nel portare sollievo ai dolori provocati dalle contrazioni del travaglio.

In generale la pulsatilla viene utilizzata anche per alleviare le caldane in menopausa, o portare sollievo ai dolori premestruali e durante l’allattamento in quanto favorisce lo sviluppo della produzione del latte della neomamma.

Perché usare l’Apermus

Apermus funziona? E’ una domanda che si pongono in molte!

L’apermus è un rimedio omeopatico consigliato per la preparazione del parto in quanto stimola l’inizio del travaglio rendendo il collo dell’utero morbido.

Nello specifico l’apermus si rivela utile ed efficace nei seguenti casi:

  • prepara i tessuti genitali, rendendo il collo dell’utero morbido
  • favorisce la dilatazione e le contrazioni, diminuendo notevolmente il dolore e migliorando l’efficacia delle spinte durante il parto;
  • facilita l’espulsione della placenta e consente un recupero più veloce dopo il parto.

Occorre precisare che l’apermus non anticipa il parto, ma facilita il travaglio rendendo più veloce la dilatazione della cervice e l’accorciamento dell’utero. Durante il travaglio attivo è possibile assumere 5 globuli ogni 15 minuti a seconda del dolore e della frequenza delle contrazioni.

Apermus: posologia

L’apermus in gravidanza dovrà essere assunto intorno alla 34^ settimana. Basta assumere 10 globuli tre volte al giorno lontano dei pasti.

Naturalmente gli accorgimenti da adottare quando si prende l’apermus sono gli stessi che valgono per tutti i rimedi omeopatici:

  • non toccare i granuli con le mani, ma versarli nel tappo contenitore;
  • i granuli non devono venire a contatto con l’acciaio;
  • è necessario scioglierli sotto la lingua senza che vengano a contatto con i denti. Un’alternativa potrebbe essere quella di scioglierli in pochissima e acqua e bere il contenuto;
  • evita di lavare i denti prima o subito dopo l’assunzione in quanto la menta o il limone contenuti nel dentifricio potrebbero annullare l’effetto dei globuli di apermus;
  • assumi i granuli lontano dai pasti e lontano dal caffè.

Apermus controindicazioni

Apermus effetti collaterali? In gravidanza è una domanda lecita e che bisogna farsi sempre per assicurare la salute della mamma e del nuovo nascituro.

È opportuno precisare che durante la gravidanza è sempre bene chiedere il parere del proprio ginecologo anche quando si stratta di rimedi omeopatici o naturali.

In particolare nel caso tu soffra di contrazioni uterine precoci prima di assumere l’apermus parlane con il tuo ginecologo.

Inoltre questo rimedio non è indicato quando la futura mamma sta già assumendo dei farmaci specifici.

Apermus Loacker Remedia

L’apermus che si trova in commercio o per lo meno quello più diffuso e il più valido è l’apermus della Loacker Remedia.

In omeopatia apermus è molto utilizzato.

Si tratta di apermus in globuli che si sciolgono sulla lingua facilissimi da assumere e assolutamente insapore.

Per cui può essere tranquillamente assunto anche da chi soffre di nausea o ha problemi digestivi.

Apermus dove si compra

L’apermus è possibile acquistarlo in parafarmacia, in farmacia e online dove è possibile comprarlo ad un prezzo più vantaggioso e riceverlo direttamente a casa.

Non dimenticare che durante la gravidanza un altro fantastico alleato della donna è l’olio di mandorle che risulta portentoso nel prevenire le smagliature ed eventualmente curarle. A questo proposito ti consigliamo di leggere i seguenti articoli:

In ultimo, se soffri di stitichezza in gravidanza potresti valutare di ricorrere alla manna, generalmente ben tollerata in gravidanza, durante l’allattamento e proposta anche nel caso di stipsi dei bambini e dei neonati.

Naturalmente, come ti abbiamo già detto prima, anche se si tratta di rimedi naturali chiedi sempre il parere al tuo ginecologo.

Quanto costa

Riguardo “l’apermus prezzo“, costa sui 15 euro circa e generalmente è molto facile da trovare.

Specifichiamo, per quanto riguarda “apermus costo”, che più dettagliatamente si tratta di 15,50 euro per l’acquisto di un flacone che contiene 20 grammi di globuli omeopatici.

Naturalmente, prima di usare questo rimedio, è meglio parlarne con il medico, visto che l’assunzione di qualsiasi prodotto dovrebbe essere sempre oggetto di consiglio e di condivisione con il medico di fiducia o con il ginecologo.

Consultandoti con il medico puoi sapere se questo prodotto è indicato per il tuo stato di salute.

Ultimi consigli utili 

Se il parto comincia ad avvicinarsi e le domande sono tante insieme a dubbi e incertezze, sappi che è del tutto normale.

La gravidanza è un’esperienza meravigliosa nella vita della donna, ma anche molto delicata e che pertanto spesso comporta dubbi e domande.

Prima di prendere qualsiasi decisione ti consigliamo di raccogliere informazioni utili, ma rivolgerti e parlare sempre con la tua ostetrica o con il tuo ginecologo.

Non avere paura di esporre ad un medico esperto tutti i tuoi dubbi o di chiedere le informazioni necessarie.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here